Allianz investe in Nauto, il grande fratello delle auto

nauto

Allianz, insieme a BMW i Ventures e Toyota Research Institute ha investito in Nauto, startup americana che sfrutta l’intelligenza artificiale e la applica alla guida autonoma. Entrando nel capitale della società, la compagnia di assicurazioni e i due colossi del settore automobilistico, potranno implementare la tecnologia sviluppata da Nauto nei propri settori.

Come funziona Nauto?

Nauto funziona grazie ad una telecamera installata sull’autovettura nella parte alta del parabrezza. La tecnologia permette di analizzare i comportamenti del guidatore (siano essi positivi o negativi) per raccogliere dati sulla guida che rimangono anonimi. Il dispositivo, che costa 400 dollari, è composto da una sola telecamera che registra l’andamento della vettura e può segnalare al conducente eventuali rischi o consigli di guida.

Secondo la Reuters, il dispositivo realizzato da Nauto, che ad aprile ha chiuso un importante round di finanziamento (raccolti 12 milioni di dollari), sparirà a breve. La startup vuole infatti integrare la propria tecnologia in vetture di serie. Da qui l’accordo con le case automobilistiche citate all’inizio che vogliono impiegare la tecnologia su auto senza conducente. Non solo, il sistema ideato da Nauto verrà collegato ad un servizio cloud in grado di veicolare informazioni e dati in tempo reale.

Dati che fanno gola soprattutto al comparto assicurativo. Per questo Allianz ha deciso di giocare d’anticipo. La trasformazione digitale passa anche da qui.

 

The following two tabs change content below.
Carlo Francesco Dettori
Classe 1964. Imprenditore e Broker con esperienza trentennale nel settore delle assicurazioni, dal 1998 è presidente di JMorgan Brokers, società di brokeraggio assicurativo. Ha iniziato a svolgere la professione come agente monomandatario alla Minerva Assicurazioni. E’ stato fondatore e presidente delle seguenti società: Minerva Insurance Brokers, Consorzio Triform per la formazione, Morgan & Ashley formazione e consulenza, Charles & Willis real estate investments, AGM Consulting Group Agenzia plurimandataria, Consorzio Sintesa. Nel 2000 cofonda la Display SPA, internet company che lancia il primo sito di shopping italiano costameno.it. La sua ultima idea imprenditoriale vede la luce nel 2013: si tratta di Insurance-Arena.COM®, il 1° Social Business Marketplace per intermediari assicurativi. Infine InsurZine.COM 1° magazine Insurtech italiano

Lascia un commento