Allianz Italia, strategie di comunicazione verso la digital transformation

allianz italia, assicurazioni, insurtech, rivoluzione digitale, allianz
Allianz Italia, strategie di comunicazione verso la digital transformation
I principali player del mercato assicurativo italiano stanno rivoluzionando il loro profilo di marketing e di comunicazione, in linea con i cambiamenti del ventunesimo secolo. Una delle compagnie assicurative più innovative è certamente Allianz Italia, considerata una delle principali fautrici del cambiamento verso la modernizzazione. La compagnia ha infatti realizzato un ecosistema digitale con l’obiettivo di mettere in primo piano clienti e agenti.

Allianz Italia, la connected insurance

Allianz Italia ha recentemente sviluppato un importante programma di innovazione, che prevede un tipo di comunicazione non più sul brand ma sul prodotto. “Parlare di prodotto ha il vantaggio di sollecitare l’interesse e la curiosità del cliente su una proposta concreta e aiuta le persone ad avvicinarsi all’assicurazione vera” spiega Roberto Felici, head of market management di Allianz Italia, in un’intervista a Insurance Review. Alcuni esempi citati da Felici sono “Allianz1” e “AllianzNow”. Il primo presenta il concetto di abbonamento alla serenità; il secondo garantisce una protezione rapida ed efficace, realizzando il concetto della cosiddetta connected insurance.
Con il nuovo programma di comunicazione, Allianz Italia vuole bilanciare in modo paritario i propri investimenti tra media tradizionali e digitali. “La nuova frontiera è quella dei social media – ha continuato Felici – che noi vediamo come una filiera di marketing che coinvolge la compagnia e l’intermediario in una cooperazione virtuosa per creare un nuovo tipo di relazione e interazione con il cliente, per avvicinarlo di più alla value proposition assicurativa”.

Allianz Italia, l’importanza della customer experience

Nell’era del ventunesimo secolo, il settore assicurativo deve necessariamente concentrarsi sul cliente e sulle sue esigenze.
Secondo Felici, è per questo necessario adottare un customer journey ibrido, il quale, attraverso l’integrazione di sistemi tradizionali e digitali, costruisce la relazione attraverso il consulente assicurativo. Quest’ultimo dovrà ovviamente saper operare in modo efficace, sia nel punto vendita fisico, sia nell’agenzia virtuale che caratterizzerà il prossimo futuro. “L’ecosistema digitale di Allianz Italia, dopo tanto lavoro e investimenti, è pronto per questa sfida competitiva, e sta dimostrandosi particolarmente efficace all’esame dei clienti” racconta entusiasta Felici.
Una ricerca di Kpmg Nunwood conferma gli ottimi risultati di Allianz Italia, riconosciuta come la prima compagnia assicurativa per customer experience.

Allianz Italia, digital transformation e rapporto con i clienti

Roberto Felici racconta a Insurance Rewiev gli aspetti più tecnici della trasformazione digitale e come questa è riuscita a cambiare i rapporti con i clienti. Essenzialmente, egli ha individuato i quattro pilatri della digital transformation: la semplicità, la trasparenza, il coinvolgimento del cliente e il nuovo megatrend dell’Internet of Things.
Per prima cosa, la digitalizzazione permette al cliente un’esperienza molto semplice e assai più soddisfacente rispetto al metodo tradizionale, caratterizzato da procedure burocratiche e noiose. Un esempio concreto è certamente la “fastquotazione” progettata da Allianz Italia, il preventivatore on line che con l’inserimento di targa e data di nascita risponde con una quotazione immediata per la Rca.
Riguardo la trasparenza dei dispositivi digitali, risulta fondamentale far sì che il cliente possa capire bene perché ha bisogno di assicurarsi. In questo modo l’acquisto diventa un’esperienza rassicurante e la consapevolezza del cliente si trasforma in valore percepito e in soddisfazione.
La tecnologia digitale, inoltre, permette l’interazione costante tra cliente, prodotto e sistema azienda-intermediario, a tutto vantaggio della qualità del servizio e di una relazione più matura e positiva. La sopra citata app AllianzaNow ne è un esempio concreto.
Infine, grazie alle tecnologie IoT è possibile offrire al cliente un nuovo standard di protezione, attraverso vari sistemi quali le scatole nere salvavita installate sulle auto o i sensori anti-problema per la casa. “È così possibile costruire un ecosistema più quotidiano e concreto, grazie al quale il cliente percepisce in modo più tangibile l’utilità del prodotto assicurativo. Ma si tratta di nuove frontiere che pongono sfide difficili, e che richiedono una progettazione competente e accurata”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento