Assicurazioni, Aviva investe nel non profit italiano

no profit, assicurazioni

Assicurazioni, Aviva investe nel non profit italiano.

Si sono aperte ieri le candidature alla terza edizione di Aviva Community Fund, fondo benefico di Aviva, assicurazione tra i leader in Europa e presente in Italia dal 1921, per il finanziamento di organizzazioni non profit attive sul territorio italiano. Con questa iniziativa, che ha debuttato in Italia nel 2015, Aviva vuole sottolineare l’importanza del lavoro delle organizzazioni locali in favore del territorio e delle comunità. Le donazioni messe a disposizione quest’anno sono in totale 10. Tre, invece, le categorie oggetto di candidatura: “Sostegno alla salute”, “Al fianco degli anziani” e “Occupazione”. Per ciascuna categoria Aviva mette a disposizione un premio da 15 e uno da 8 mila euro, a cui si aggiungono 4 premi speciali da 5 mila euro.

Assicurazioni, le modalità di iscrizione

Per candidare il proprio progetto a favore della comunità locale basterà accedere al sito, previa registrazione, e compilare l’apposito form. Sarà possibile presentare online il proprio progetto fino alle ore 18 del 15 febbraio 2018. Dall’1 al 29 marzo 2018, invece, sarà possibile votare online per i progetti candidati. I 7 progetti più votati di ciascuna categoria passeranno al vaglio della giuria dell’Aviva Community Fund, che sceglierà i 2 progetti più meritevoli per ciascuna. Saranno, inoltre, attribuiti 4 premi speciali, individuati tra i 21 finalisti indipendentemente dalla categoria di appartenenza. I vincitori saranno annunciati il 15 maggio 2018.

“Il successo delle edizioni precedenti ci ha spronato a continuare su questo percorso che ci vede al fianco delle comunità in cui operiamo – ha affermato Arianna Destro, Chief Customer Officer di Aviva – Il ruolo che le organizzazioni non profit svolgono a sostegno dei cittadini è imprescindibile e noi di Aviva vogliamo supportarle nel loro lavoro quotidiano. Spesso per organizzazioni molto radicate sul territorio, ma magari di piccole o medie dimensioni, è difficile farsi conoscere e ottenere i finanziamenti necessari a progredire nel loro lavoro. È proprio a queste realtà che vogliamo rivolgerci. Quest’anno ci focalizzeremo su tre importanti campi di azione: salute, anziani e occupazione, dove la voglia di rimboccarsi le maniche e di mettersi in gioco possono davvero fare la differenza.”

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento