Assicurazioni, in Gran Bretagna aumentano gli investimenti in cyber security

cybersecurity

Assicurazioni, in Gran Bretagna aumentano gli investimenti in cyber security.

In Gran Bretagna banche e assicurazioni hanno incrementato i loro investimenti in cyber security. A sostenerlo è una ricerca condotta da Savoy Stewart. Lo studio ha preso in esame 811 aziende del Regno Unito che nell’esercizio finanziario compreso tra aprile 2017 e marzo 2018 hanno speso soldi in sicurezza informatica. Assicurazioni e banche sono quelle che hanno investito di più con una media annua pari a 17.900 sterline, in crescita dell’85% rispetto all’esercizio precedente (aprile 2016-marzo 2017) quando la spesa era su una media di 9.650 sterline. Al secondo posto c’è il settore dei trasporti che nell’anno preso in esame ha speso una media di 6.570 sterline con un aumento del 9% rispetto all’anno finanziario 2016/2017 (6,040 sterline).

cyber security

 

Cyber security, la spesa delle aziende in Italia

Una spesa certamente maggiore rispetto a quella italiana. Secondo i dati contenuti nella “Relazione annuale di Banca d’Italia“, l’investimento in cyber security nel nostro Paese si aggira intorno ad una media di 4.530 euro per azienda. La spesa varia in base alla specificità dell’azienda. Si va dai 3.500 euro per aziende a basso contenuto tecnologico fino ad arrivare a sfiorare i 20 mila euro nelle grandi imprese dell’Ict.

Gli investimenti in cyber security sono però destinati ad aumentare. Stando ad un report di Juniper Research, nell’arco dei prossimi quattro anni, la spesa annua complessiva in sicurezza informatica crescerà fino a 134 miliardi di dollari entro il 2022.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento