Big data analytics, Insurance Europe accoglie con favore il rapporto EIOPA

big data analytics

Big data analytics, Insurance Europe accoglie con favore il rapporto EIOPA.

Non sono necessarie nuove norme Ue aggiuntive per regolamentare l’utilizzo di big data analytics da parte degli assicuratori. Ad annunciarlo è un rapporto dell’EIOPA, l’autorità europea delle assicurazioni e delle pensioni aziendali e professionali, accolto con favore da Insurance Europe,  federazione europea degli assicuratori e riassicuratori.

“Gli assicuratori europei apprezzano il fatto che il rapporto riconosca le vaste opportunità che l’uso di big data da parte degli assicuratori porta sia per i consumatori sia per il nostro settore – commenta William Vidonja, responsabile della gestione degli affari presso Insurance Europe – Infatti, la disponibilità di un maggior volume di dati e l’uso di modelli di rischio sempre più sofisticati consente agli assicuratori di offrire ai consumatori significativi benefici, come prodotti che sono meglio adattati alle esigenze dei consumatori, prezzi più accurati e una migliore prevenzione dei rischi. ”

Il rapporto dell’EIOPA è il risultato di una revisione tematica che mirava a raccogliere prove empiriche sui benefici e sui rischi derivanti dall’utilizzo di big data analytics da parte degli assicuratori. Mentre le prove raccolte mostrano le numerose opportunità sia per i consumatori che per il settore assicurativo, il rapporto conferma anche che i potenziali rischi derivanti dall’uso di big data non si sono materializzati.

“Gli assicuratori europei – aggiunge Vidonja – chiedono all’EIOPA di continuare a monitorare gli sviluppi e impegnarsi con l’industria su questo importante argomento e, allo stesso tempo, astenersi da misure normative che potrebbero ostacolare l’innovazione e la capacità del nostro settore di competere in un mercato globale”.

Sebbene non esista una regolamentazione specifica sui big data, esistono già molte norme Ue pertinenti e applicabili al suo uso nell’assicurazione, come le norme Ue sulla riservatezza dei dati, la distribuzione assicurativa, la divulgazione, il marketing a distanza e la parità di trattamento, nonché la solvibilità II requisiti di governance.

Big data analytics, Insurance Europe: “Non necessario adottare nuove misure regolamentari”

“La relazione dell’EIOPA conferma che non vi sono prove di problemi di esclusione per i consumatori ad alto rischio e riconosce l’attuale serie completa di norme UE e le disposizioni sulla governance dei dati degli assicuratori. Pertanto, gli assicuratori europei ritengono che al momento non sia necessario adottare ulteriori misure regolamentari, poiché esiste già una protezione efficace per garantire l’uso responsabile delle analisi dei big data e per prevenire possibili esiti indesiderati “, conclude Vidonja.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento