Call4Ideas 2019, Human Data Science è il tema della sesta edizione

assicurazioni-tech-human

Call4Ideas 2019, Human Data Science è il tema della sesta edizione.

Human Data Science. E’ questo il tema scelto per la sesta edizione di Open-F@b Call4Ideas 2019, il contest internazionale promosso da BNP Paribas Cardif, che fino al 28 ottobre dà la possibilità a chiunque abbia un’idea innovativa di presentare il proprio progetto. I tre vincitori, che saranno selezionati da un comitato di valutazione e premiati durante l’evento finale che si terrà a Milano a fine novembre, verranno affiancati dal team R&D di BNP Paribas Cardif nello sviluppo e nella concretizzazione dell’idea, tenendo in considerazione le esigenze del mercato e della Compagnia. Le idee proposte dovranno arricchire la catena del valore dei dati tramite il Data Enrichment, comprendere i bisogni delle persone tramite la modellazione dei dati oppure migliorare la Customer Experience dei clienti utilizzando un approccio Human Centric guidato dall’analisi dei dati.

“Il percorso di digital transformation avviato dalle aziende ha di fatto spostato l’attenzione sull’importanza del ruolo dei dati – commenta Andrea Veltri, Deputy CEO di BNP Paribas Cardif –. Con i processi di Data enrichment le imprese hanno già fatto enormi passi in avanti per migliorare il rapporto con i propri clienti, perfezionando le informazioni e portandosi a un livello successivo nella catena del valore dei dati. Ma per restituire valore reale ai nostri clienti, la sfida è passare dal focus sulla quantità del dato alla qualità e capacità di lettura delle informazioni, combinando anche la componente umana, più emotiva e irrazionale. La nuova edizione di Open-F@b Call4Ideas punterà l’attenzione proprio sul tema dell’Human Data Science, dando l’opportunità agli innovatori – in una perfetta simbiosi tra tecnologia e scienze umane – di sfidarsi su un argomento che diventerà nei prossimi mesi sempre più centrale, soprattutto nell’industry assicurativa dove l’analisi dei dati è sempre stata una leva strategica.”

Big data e intelligenza artificiale da soli non bastano

E infatti, negli ultimi anni l’analisi dei big data e l’AI hanno dato una forte spinta alla competitività delle imprese, aprendo nuove opportunità fino a poco tempo fa impensabili. Le aziende hanno iniziato a capire le potenzialità dei Big Data Analytics, settore che nel 2018 ha raggiunto un valore complessivo di quasi 1,4 mld di euro (+26% rispetto al 2017). Per valorizzare e interpretare correttamente la mole di informazioni che ogni giorno vengono prodotte in Italia e nel mondo, è necessario creare nuovi modelli che combinino all’analisi dei dati anche il fattore umano puntando al benessere non solo come assenza di malattie ma in termini più ampi di vivere bene. Ed è proprio dall’unione di questi due elementi che nasce l’Human Data Science, un modello multidisciplinare che mantiene le persone al centro, comprendendo ciò che conta davvero per loro, e puntando ad un approccio olistico di medicina, wellness, alimentazione, lifestyle.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento