Cattolica, analisi dei rischi con la realtà virtuale

Immagine - Caschetto e computer

Cattolica, analisi dei rischi con la realtà virtuale.

Valutare il rischio delle Pmi da remoto grazie alla realtà virtuale. Cattolica Assicurazioni lancia un progetto per innovare la fase assuntiva della Compagnia. Lo fa dotando gli agenti di una videocamera 360° e un visore Vr (virtual reality): grazie all’utilizzo della realtà virtuale, gli assuntori saranno infatti in grado di affiancare gli agenti sul territorio durante le ispezioni, valutando il rischio in live streaming. In assenza di videocamera 360°, gli Agenti potranno comunque farsi affiancare in fase di assunzione tramite l’utilizzo della videocamera di smartphone e tablet. Il progetto è attualmente in fase sperimentale e sarà rilasciato nelle prossime settimane.

Sempre nell’ambito dei servizi alle imprese, Cattolica ha realizzato un nuovo ‘preventivatore evoluto’. La piattaforma facilita la definizione del profilo cliente attraverso l’incrocio tra le informazioni già disponibili e quelle provenienti da altre banche dati, con l’obiettivo di migliorare la valutazione del profilo di rischio e il calcolo del premio finale. Accanto ai parametri tradizionali, il ‘preventivatore evoluto’ presenta infatti informazioni provenienti da fonti terze, come la situazione economico-finanziaria dell’impresa, la presenza di eventuali pregiudizievoli e le notizie di stampa, potenziando così le capacità consulenziali dell’Agente.

Immagine - Visore e joystick

 “Ancora una volta Cattolica dimostra di voler essere sempre più vicina alle PMI introducendo un approccio digitale che guarda al futuro dell’underwriting – ha affermato Nazareno Cerni, Vice Direttore Generale e Direttore Danni Non Auto del Gruppo Cattolica Assicurazioni – Queste novità migliorano gli strumenti in dotazione alla nostra Rete di Agenti e brokers e ci permettono di offrire un servizio ancora più professionale e tecnologico, migliorando il nostro livello di servizio”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento