Coronavirus, le armi di difesa delle insurtech

freelance, insurtech

Coronavirus, le armi di difesa delle insurtech.

Il coronavirus avrà forti ripercussioni sull’economia mondiale ma le insurtech hanno gli strumenti per affrontare questa emergenza meglio di altri settori. In un’intervista al Digital Journal, Christian Wiens, co-founder e Ceo della startup insurtech tedesca Getsafe, sparge ottimismo. “Si stima che le perdite e i costi derivanti dall’emergenza Covid-19 siano nell’ordine dei 4 trilioni di dollari, ma questo non ci allarma” afferma Wiens. Il perché è presto detto. La trasformazione digitale, che ha coinvolto le assicurazioni negli ultimi anni e che vede protagoniste le insurtech, è un ottimo antidoto per affrontare l’epidemia. “Grazie ad un approccio mobile first, alle infrastrutture It e alle vendite dirette, le insurtech sono protette dalla crisi e, al momento, sono uno dei modelli di business più promettenti, in uno dei mercati più grandi del mondo” spiega il numero uno di Getsafe. Nell’emergenza che sta colpendo tutti i Paesi del mondo, Wiens vede anche un’opportunità per il settore: “La crisi sta rivelando quanto sia forte avere un modello di business digitale. Inoltre sta mostrando a tutti quanto ogni sistema sociale dipenda dall’assicurazione”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Lascia un commento