Covid-19, l’assicurazione parametrica per gestire i rischi pandemici

pandemia, covid-19

Covid-19, l’assicurazione parametrica per gestire i rischi pandemici.

Uno degli effetti della pandemia Covid-19 è stato quello di mettere in evidenza il gap di protezione assicurativa che interessa il mondo delle imprese. A causa del lockdown imposto in molti paesi, gran parte delle società si sono rivolte agli assicuratori per ottenere assistenza attraverso le loro polizze di interruzione di attività. Tuttavia, gran parte di questi contratti non fornisce copertura per le pandemie. Una sorpresa che ha gettato nello sconforto migliaia di imprenditori e aperto diversi contenzioni legali fra aziende e assicurazioni.

Una prima soluzione per ovviare al problema potrebbe risiedere nell’adozione da parte delle imprese di assicurazioni parametriche secondo un’analisi condotta da GlobalData. Un contratto assicurativo strutturato utilizzando un trigger parametrico consente, infatti, un rapido pagamento post-evento in quanto elimina la necessità di una valutazione delle perdite in loco. I contratti di assicurazione parametrica sono strutturati in modo da innescarsi quando sono soddisfatti parametri prestabiliti, che sono stati concordati da entrambe le parti. Ad esempio, potrebbe trattarsi di una quantità di pioggia in un determinato luogo in un determinato momento: una volta soddisfatti i parametri, la polizza viene attivata e i fondi possono essere erogati rapidamente al contraente.

“Dato che solo una minoranza di aziende ha una copertura contro le pandemie, il costo per gli assicuratori se la maggior parte delle imprese fosse coperta, sarebbe esorbitante – ha dichiarato Yasha Kuruvilla, analista assicurativo di GlobalData – Ciò limita l’efficacia del modello assicurativo tradizionale nel trattare le pandemie. L’assicurazione parametrica potrebbe essere un buon punto di partenza nella gestione di alcune questioni assicurative che sono diventate evidenti. Poiché i pagamenti si basano su una statistica chiara e misurabile concordata da entrambe le parti, non vi è alcuna area grigia se un sinistro debba essere pagato o meno”.

In questa direzione si è mossa l’insurtech Machine Cover che recentemente ha lanciato un’assicurazione parametrica che copre le imprese dal rischio pandemico. I dettagli, spiega GlobalData, non sono stati resi noti ma “sembrerebbe che questa polizza non sia direttamente collegata a una pandemia, ma piuttosto ad una significativa recessione economica a seguito di una pandemia, o forse persino di una crisi finanziaria globale, come visto nel 2008”.

Si tratta però di soluzioni adatte a proteggere le imprese in contesti simili ed evitare alle assicurazioni guai legali come successo recentemente in Sudafrica, dove un giudice ha obbligato una compagnia a risarcire un ristoratore per i danni economici subiti a causa dell’interruzione dell’attività dovuta al lockdown imposto nel Paese.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento