Cyber risk, gli obiettivi di AON

cyber risk, insurtech, cybersecurity

Cyber risk, gli obiettivi di AON

Le compagnie lo sanno. I rischi informatici saranno la miniera d’oro del prossimo futuro. E’ bene però arrivarci preparati con coperture ad hoc. Coperture che ad oggi non sono soddisfacenti. A dirlo in un colloquio con il Corriere della Sera è Greg Case, presidente e amministratore delegato del gigante assicurativo Aon che proprio nel rischio cyber sta investendo parecchie risorse.

“Il cyber è un rischio enorme e le assicurazioni non sono ancora ben organizzate per coprirlo. È qui che Aon vuole entrare in gioco, supportando i nostri clienti. Nel 2016 abbiamo acquistato Stroz Friedberg, società che ha già affrontato alcuni dei principali casi cyber al mondo. Oltre a valutare altre acquisizioni abbiamo appena assunto un signore che era il capo del cyber all’interno dell’Fbi”.

Case illustra anche gli obiettivi del colosso assicurativo:  muovere 2,5 miliardi di premi assicurativi relativi al rischio cyber e aumentarli di 10-20 volte.

 

Seguici sui nostri canali social: Facebook e Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech

Lascia un commento