Cyber Risk, Höpke (Munich Re): “Industria assicurativa deve prepararsi ad affrontarlo”

cyber risk

Cyber Risk, Höpke (Munich Re): “Industria assicurativa deve prepararsi ad affrontarlo”.

Comprendere meglio il rischio cyber è una priorità per gli assicuratori. A sostenerlo è Doris Höpke, membro del consiglio di amministrazione di Munich Re. Intervenendo alla conferenza di Baden-Baden, Höpke ha sottolineato come il cyber crime solo quest’anno costerà all’economia globale circa 600 miliardi di dollari: lo 0,8% del PIL mondiale, una cifra che fa sembrare piccole le perdite da catastrofi naturali  (180 miliardi di dollari è la media decennale).

Le cose sono destinate a peggiorare man mano che il mondo diventa sempre più “connesso”. Ad oggi sono infatti circa 27 miliardi i dispositivi connessi a livello globale. “Entro il 2030 il numero dovrebbe aumentare fino a 125 miliardi” fa sapere Höpke che avverte “Se i servizi digitali dovessero diventare indisponibili, il mercato si troverebbe di fronte a un nuovo tipo di vulnerabilità. Per questo l’industria assicurativa deve prepararsi ad affrontare il rischio cyber, per valutarlo e gestirlo”.

Secondo un’indagine condotta da Munich Re, meno dello 0,5 percento delle perdite informatiche sono assicurate. “C’è un enorme margine di protezione, soprattutto al di fuori degli Stati Uniti”, ha quindi affermato Höpke . “Non è un gap di percezione. È davvero un gap di esecuzione”.

“Il premio globale che si riferisce esplicitamente all’assicurazione cibernetica – ha aggiunto – è di circa 4 miliardi di dollari all’anno, l’80-90% dei quali è scritto negli Stati Uniti”. Un valore che potrebbe arrivare a toccare gli 8 e i 9 miliardi entro il 2020.

Ad essere più a rischio sono le PMI. “Le grandi aziende potrebbero essere più propense ad essere prese di mira dagli aggressori, ma sono meglio protette. Le PMI no” chiosa Höpke che ha concluso con un avvertimento: “l’esposizione al rischio cyber non può essere evitato nè ignorato. Va valutato e affrontato”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech

Lascia un commento