Cyber security, 37% Pmi italiane a rischio attacchi informatici

Assicurazione cyber, cyber insurance

Cyber security, 37% Pmi italiane a rischio attacchi informatici.

Un’indagine condotta da Capterra, comparatore di software gestionali, ha rilevato che il 37% delle Pmi italiane è a rischio attacchi informatici. Il sondaggio, effettuato su un campione di oltre 500 impiegati in piccole e medie imprese, mostra “una situazione preoccupante in merito all’adozione di best practice di sicurezza informatica aziendale basiche ed essenziali”. Stando ai dati, solo il 21% dei dipendenti accede al server aziendale attraverso una VPN. Appena il 26% ha installato un antivirus. Il 37% è stato vittima di pishing mentre il 22% non ha mai ricevuto alcuna formazione in materia di sicurezza informatica.

L’ultimo punto viene considerato una priorità per le Pmi, secondo il 79% degli intervistati. Infine un dato positivo: nel 77% delle Pmi sono presenti esperti in sicurezza informatica, capaci di intervenire in caso di necessità.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech

Lascia un commento