Nuova Data Protection: Nomina un responsabile per la protezione dei dati (Video)

Nuova-data-protection-752x440-1-2

Nuova Data Protection: Nomina un responsabile per la protezione dei dati (Video).

Il nuovo Regolamento abolisce l’obbligo di Notificazione di specifici trattamenti all’Autorità Garante. Una pratica amministrativa giudicata dal Legislatore europeo come troppo onerosa e non rilevante ai fini della protezione dei dati personali (in particolare per le piccole e medie imprese).

Con il nuovo Regolamento l’obbligo di notificazione viene rimpiazzato da meccanismi e procedure che si concentrano piuttosto sulle operazioni di trattamento dei dati che presentano potenzialmente rischi specifici per i diritti e le libertà degli interessati, per la loro natura, portata o finalità.  Questi rischi devono essere analizzati  e registrati all’interno della valutazione di impatto (riferimento al punto 5).

Nuova Data Protection: Nomina un responsabile per la protezione dei dati

Il Regolamento introduce la figura del Data Privacy Officer, in italiano Responsabile per la protezione dei dati. Quali sono le categorie che hanno l’obbligo di nominare la nuova figura?

  • le autorità e gli organismi pubblici
  • le aziende che trattano un gran mole di dati
  • le aziende che trattano tipologie di dati che per natura, oggetto o finalità sono definite “a rischio” dalla normativa

Il Responsabile per la protezione dei dati, una volta nominato, rappresenta l’interlocutore, il soggetto di riferimento per il Garante della privacy.

Quali sono i requisiti del Responsabile?

  • un’’ampia autonomia
  • la competenza professionale.

Il Responsabile può essere un soggetto esterno all’azienda e il suo mandato, revocabile e rinnovabile, ha la durata di quattro anni.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech

Lascia un commento