Ecco perchè le assicurazioni devono investire nella Gamification

gamification

Sfruttare la gamification per migliorare il coinvolgimento dei clienti, formare i dipendenti e mitigare i rischi. E’ questo quello che dovrebbero fare le compagnie secondo un studio effettuato da Novarica.

Nel rapporto Gamification e assicurazioni: Applicazioni e casi d’uso”, la società di ricerche in ambito assicurativo spiega come e perché le compagnie debbano investire tempo e denaro nella realizzazione di giochi atti a diverse finalità.

“La Gamification – spiega Tom Benton, vice presidente di Novarica e autore del report – porta i clienti a vedere gli agenti assicurativi e le compagnie come soggetti con cui interagire. “Solitamente le aziende – continua Benton – interagiscono con il cliente solo quando succede qualcosa di negativo. Ecco la gamification aiuta le aziende ad interagire anche quando succede qualcosa di positivo”.

Che cos’è la Gamification

Da alcuni anni lo strumento della Gamification è stato implementato in molte aziende soprattutto in settori strategici come il marketing. Tuttavia può essere declinata in altri settori e con altre finalità. Ad esempio nell’industria assicurativa può essere utilizzata per aumentare la fidelizzazione dei clienti e mitigare i rischi.

Ci sono diversi casi di successo che hanno prodotto delle interessanti sinergie tra diverse tecnologie. E’ il caso di Garmin e Fitbit’s, solo per citarne alcuni, che promuovono competizioni social utilizzando le loro applicazioni mobile.

Una tendenza simile si sta verificando anche nel settore assicurativo. In questo caso la Gamification viene usata da alcune compagnie per migliorare l’interazione con i Millennials, per formare il personale interno e per commercializzare nuovi prodotti.

Esempi di Gamification nel settore assicurativo

Esistono già alcuni esempi di gamification in ambito assicurativo. E tutti arrivano da oltre oceano. Un prodotto è stato realizzato da Allstate e si chiama “PII Protectors”, serve ad allenare i dipendenti in materia di sicurezza della privacy e compliance. State Farm ha invece creato “Drive Safe & Save”, gioco basato sull’utilizzo dell’offerta assicurativa della compagnia. Infine John Hancock ha lanciato il programma di gioco “Vitality“, relativo all’assicurazione vita.

allstate gamificationLa Gamification di Allstate

“Ad oggi compagnie e assicuratori stanno usando la gamification per coinvolgere la clientela” spiega Benton “ma in futuro potremmo vedere questa strategia essere declinata in modi davvero innovativi”.

The following two tabs change content below.
Andrea Turco

Andrea Turco

E’ il Direttore Responsabile di Insurzine. Ha collaborato in passato con le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano. Si occupa di sondaggi per Termometro Politico. Ha contribuito alla realizzazione del magazine di informazione online Smartweek

Lascia un commento