Europ Assistance, anche Reggio Emilia entra nel mondo della mobilità elettrica

europ assistance, mobilità elettrica

Europ Assistance, anche Reggio Emilia entra nel mondo della mobilità elettrica.

Europ Assistance ha inaugurato ieri una seconda stazione di ricarica veloce a Reggio Emilia dopo quella installata a Veneria Reale, alle porte di Torino. Il nuovo punto di ricarica, l’unico sul territorio cittadino, si iscrive nella strategia che l’azienda sta portando avanti “per sostenere la nuova mobilità elettrica, e offrire servizi dedicati a chi sceglie soluzioni di trasporto che rispettano l’ambiente”. La stazione di ricarica si trova presso l’Autofficina Corradini, è a disposizione dei clienti Europ Assistance e di tutta l’utenza che accederà al centro assistenza. L’autofficina è ubicata in una posizione facilmente accessibile ai clienti ed offre loro anche un’ampia gamma di servizi, dalla manutenzione e riparazione al tagliando, check gomme, sanificazione.

La nuova colonnina è di tipologia fast con 3 prese da 50 kW di potenza e potrà anche essere utilizzata con carta di credito, oppure RFID card, oppure, a breve, tramite App. Utilizzando quest’ultima sarà possibile geolocalizzare le colonnine e prenotare il servizio di ricarica.

In particolare, nel corso del 2021 Europ Assistance entrerà a far parte di un circuito internazionale come e-mobility provider, mettendo a disposizione dei propri clienti l’accesso, con tariffe riservate, ad una piattaforma che conta una rete di migliaia di punti di ricarica pubblici in tutto il mondo, incluso il territorio italiano.

Il progetto prevede lo sviluppo di una rete di colonnine Europ Assistance per la ricarica elettrica, all’interno dei Centri Soccorso e dei Centri Rent convenzionati, e il potenziamento del servizio di noleggio con l’introduzione nella flotta di veicoli full electric. Si stima che entro la fine del 2021 saranno 75 i punti di ricarica con l’ambizione di arrivare a 220 nell’anno successivo.

“Seguire i clienti nei loro spostamenti fa parte della nostra storia, qualunque sia l’evoluzione del mezzo noi continuiamo a essergli accanto. – afferma Marco Baldoli, Chief Auto Officer Europ Assistance Italia– Il nostro impegno nella mobilità alternativa è infatti iniziato più di 10 anni fa con l’introduzione di auto ibride prima e auto full electric nella flotta poi, di mezzi di soccorso autorizzati a intervenire sulle auto elettriche fino alla possibilità di fornire un veicolo elettrico sostitutivo. Ad oggi con questo nuovo e importante progetto vogliamo essere sempre di più il player di riferimento nell’assistenza per la nuova mobilità di quanti scelgono di porre attenzione al tema dell’impatto ambientale e della sostenibilità”

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech

Lascia un commento