Eurostat: Risparmio e reddito disponibile delle famiglie europee nel 2013

reddito disponibile delle famiglie europee nel 2013

L’Ufficio statistico europeo, EUROSTAT,  ha aggiornato al 4° trimestre 2013 i dati relativi al risparmio, agli investimenti e al reddito disponibile delle famiglie. Nel periodo considerato, il tasso di risparmio delle famiglie nell’area euro è rimasto sostanzialmente stabile (13%) rispetto al precedente trimestre, mentre  nell’UE-28 si è registrata una riduzione al 10,6%  (rispetto al 10,8% del terzo trimestre).

reddito disponibile delle famiglie europee nel 2013

Il tasso di investimento delle famiglie europee  (UE-28) è  passato al 7,9% (7,8% nel precedente trimestre), mentre nell’area euro si è registrata una lieve riduzione (dall’8,5% all’8,4%). Infine, il reddito delle famiglie nell’area euro (in termini nominali) è cresciuto dello 0,4% e così pure i consumi; per contro, gli investimenti (prevalentemente in immobili)
sono diminuiti dello 0,2%. La crescita del reddito è riconducibile al positivo contributo dei salari, dei redditi da capitale e altri trasferimenti correnti, delle prestazioni sociali.

Nell’area euro, il reddito reale pro-capite è cresciuto dello 0,2% (dopo una riduzione dello 0,1% registrata nel terzo trimestre). Tale crescita è il risultato del maggior aumento del reddito nominale pro-capite (+0,4%) rispetto ai prezzi (+0,1%). Il consumo reale pro-capite delle famiglie è cresciuto dello 0,2%.

Articolo tratto da: 

Household saving rate stable at 13.0% in the euro area and down to 10.6% in the EU28 – Household real income per capita increased by 0.2% in the euro area (Fourth quarter of 2013)
The following two tabs change content below.

Andrea Turco

E’ il Direttore Responsabile di Insurzine. Ha collaborato con Radio Italia, Libero Quotidiano, OmniMilano e Termometro Politico

Lascia un commento