Home telematics, Roost entra a far parte dell’IoT Insurance Observatory

Home telematics, Roost entra a far parte dell'IoT Insurance Observatory

Home telematics, Roost entra a far parte dell’IoT Insurance Observatory.

Roost, compagnia tecnologica attiva nel settore delle soluzioni home telematics per il settore assicurativo, ha annunciato oggi che entrerà nel gruppo di membri dell’IoT Insurance Observatory, think tank globale che include oltre 50 top player del mondo IoT assicurativo provenienti da tutto il mondo. La nuova collaborazione sarà inaugurata con uno speech da parte di Roost che si svolgerà durante la sessione plenaria del 7 maggio a Milano.

“Siamo molto contenti di essere parte dell’IoT Insurance Observatory” ha dichiarato Roel Peeters, co-fondatore e CEO di Roost. “È una grande opportunità per scambiare opinioni, raccontare esperienze e contribuire con nuove idee insieme ad altri importanti player del settore assicurativo che fanno parte dell’Osservatorio Europeo e Nord Americano”.

“Penso che la smart home sia una delle opportunità più rilevanti che fa leva sui dati IoT nel contesto di use case assicurativi” ha commentato Matteo Carbone, fondatore e Direttore dell’Osservatorio che ha pubblicato di recente un whitepaper che analizza le opportunità offerte dall’assicurazione smart home per il settore assicurativo e per i clienti. “Sono onorato di avere Roost tra i membri dell’Osservatorio e sono sicuro che porteranno un importante contributo grazie alla loro vasta esperienza e comprensione delle attuali sfide e scenari futuri sull’assicurazione connessa, sia nella linea commerciale che nella smart home”.

Tra i prodotti sviluppati da Roost ci sono la batteria “Roost Smart Battery” e il sensore per il depistaggio di perdite d’acqua e di congelamento “Roost Smart Water Leak and Freeze Detector”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech

Lascia un commento