Il futuro dell’auto: connessa, elettrica e sicura

Ripartire con l'auto. Connessi, sicuri e sostenibili

Il futuro dell’auto: connessa, elettrica e sicura.

L’evoluzione dei nuovi scenari di mobilità in Italia, l’avanzata dei veicoli connessi ed elettrificati. La telematica come driver della sicurezza su strada e prezioso supporto all’attività dei dealer. Sono stati questi i principali temi al centro del workshop “Ripartire. Con l’Auto. Connessi, sicuri e a tutto green“, promosso da LoJack Italia, società del Gruppo CalAmp che opera nel settore della telematica per l’Automotive, nell’ambito dell’Automotive Dealer Day.

Il moderatore dell’evento, il giornalista Pierluigi Bonora, ha introdotto i lavori auspicando che “i fondi Ue destinati alle infrastrutture e al miglioramento della viabilità vengano bene impegnati e, soprattutto, imprimano una forte accelerazione che consenta di dare concretezza ai progetti sulle smart road, ancora fermi alle semplici enunciazioni. Il mondo dell’auto, grazie alla ricerca interna e alle innovazioni proposte dalle aziende digital e hi-tech, è avanti anni luce, ma continua a essere forzatamente messo nelle condizioni di beneficiare solo in minima parte dei tanti ritrovati. Va bene dare priorità (evitando però di cadere nell’ideologia) agli aspetti della sostenibilità, ma dalle istituzioni occorre ora avere un piano preciso e realizzabile sulla modernizzazione del sistema viabilistico e delle infrastrutture. A vantaggio della sicurezza e di una viabilità più “intelligente”.

Proprio sul ruolo che le tecnologie a bordo dei veicoli possono giocare oggi per la sicurezza delle nostre strade è intervenuto Roberto Sgalla – Prefetto, già Direttore Centrale delle Specialità della Polizia di Stato che ha sottolineato come: “La tecnologia che oggi viene utilizzata sulle diverse tipologie di veicoli è la migliore alleata per la sicurezza.

Così come le tecnologie passive indossate dagli utenti aumentano o riducono i rischi. Ma l’elemento più importante resta il “comportamento” alla guida. Ecco perché occorre formazione, responsabilità, controlli e normativa adeguata”.

L’avanzata delle motorizzazioni elettrificate e la diffusione della telematica a bordo dei veicoli costituiscono due pilastri per la mobilità di oggi e del prossimo futuro. Sulle loro potenzialità di sviluppo si sono espressi Maurizio Iperti – Senior VP di LoJack EMEA e AD di LoJack Italia e Luca Ronconi – Amministratore Delegato di Koelliker.

“In uno scenario in continua trasformazione, dove convivono diverse forme di mobilità, l’auto da semplice mezzo di trasporto diventa un microcosmo connesso, sicuro e sostenibile. All’attenzione per l’ambiente, che sempre più indirizza gli automobilisti verso una scelta elettrica, si affiancano la richiesta di contenuti tecnologici di bordo innovativi e servizi di assistenza e connettività in real time, in grado di garantire sicurezza in ogni situazione”, ha osservato Ronconi.

All’AD di Koelliker ha fatto eco Iperti affermando che “Le  soluzioni di mobilità connessa consentono oggi di contribuire sensibilmente alla crescita della sicurezza sulle nostre strade. Grazie all’esperienza maturata nel campo delle connected intelligence, come LoJack, oggi consentiamo al driver di gestire l’auto in modo ancora più semplice, con una serie di preziose informazioni e funzionalità a portata di smartphone, utili a semplificare la vita quotidiana. Grazie all’APP LoJack Connect, mettiamo il concessionario in condizione di visualizzare rapidamente molteplici informazioni relative ad eventuali allarmi e criticità dei veicoli circolanti, e forniamo tutte le indicazioni utili per offrire tempestivamente l’assistenza necessaria ai clienti nei momenti critici, come nell’eventualità di incidenti o furto”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento