Il futuro delle assicurazioni è on demand

assicurazioni on demand

Il futuro delle assicurazioni è on demand.

L’assicurazione on demand svolgerà un ruolo fondamentale nel futuro del settore. A sostenerlo è una ricerca pubblicata dall’International Underwriting Association (IUA) secondo cui i modelli di copertura pay-as-you-go consentiranno ai clienti di attivare automaticamente le polizze, quando e dove ne hanno bisogno.

“In futuro l’assicurazione si baserà su qualsiasi cosa tu stia facendoin quel dato momento – afferma Tom Chamberlain, underwriting manager General Aviation and Aerospace, London, Allianz Global Corporate & Specialty – Sarai a casa tua e la tua assicurazione sarà attiva e quando invece esci di casa il tuo premio aumenterà poiché lo stabile non è occupato. Prenderai una macchina in sharing e il tuo telefono interagirà e attiverà automaticamente la tua assicurazione per quel viaggio”.

In pratica i premi verranno adeguati in base ai dati sulla posizione e l’attività di una persona. “La tua assicurazione sarà con te onvunque tu andrai. Non sarà più un processo manuale” continua Chamberlain.

Nel rapporto sviluppato dalla IUA e intitolato “On demand e conquista: il futuro delle assicurazioni è una soluzione pay-as-you-go?“, si discute del potenziale per i modelli assicurativi on demand di accedere a nuovi mercati e clienti. Tra i business case presi in esame c’è Flock, primo prodotto assicurativo per droni “pay-as-you-fly” in Europa, lanciato lo scorso anno . Gli utenti inseriscono i dettagli del volo e ricevono un preventivo che è influenzato in tempo reale da fattori quali l’ora del giorno, la posizione e le condizioni del volo.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento