Insurance4music, l’intermediario digitale per il mondo della musica

carmine capone, i4m

Insurance4music, l’intermediario digitale per il mondo della musica.

Fare da link tra la richiesta di tutela dei musicisti e l’offerta delle Compagnie assicurative specializzate nel settore musicale. Con questo obiettivo è nato I4m (Insurance4music), intermediario assicurativo digitale verticalizzato nel settore entertainment, un mercato che solo in Italia conta oltre 4,6 milioni di musicisti, con oltre mezzo milione di strumenti venduti all’anno. Il progetto prende vita a metà del 2018 su idea di Carmine Capone, broker assicurativo e attuale Ceo di I4m, che intravede una lacuna in questo segmento. “L’idea – racconta Capone ad Insurzine – è partita dall’esigenza di far conoscere ai musicisti alcune coperture assicurative che, fino a prima della nascita di I4m, erano sconosciute alla maggior parte di loro”.  Nel progetto vengono coinvolti dapprima Carlo Francesco Dettori, imprenditore seriale e attualmente founder e Ceo di Insurance-Arena, e poi Manuele Bassanini, Ceo di IT Impresa, e Alessandro Achilli, co-founder di Pragmatica web. “L’esperienza di Carlo nella digitalizzazione di prodotti assicurativi insieme alle competenze di information technology di Manuele e Alessandro sono stati il giusto mix per la buona riuscita del progetto” spiega Capone.

La piattaforma di I4m

Alla base di I4m c’è una piattaforma digitale, attiva da due mesi, attraverso la quale è possibile trovare la miglior soluzione assicurativa presente sul mercato per ogni tipo di necessità nel settore entertainment. “Offriamo polizze per la tutela degli strumenti musicali, polizze viaggio per i musicisti, polizze per cancellazione eventi, polizze infortuni per i musicisti, rc degli organizzatori, polizze per laboratori di liuteria, restauratori, negozi di strumenti musicali – elenca Capone – Per quanto riguarda le coperture abbiamo all’attivo collaborazioni con Axa XL per il tramite di Art Defender Insurance e Oney Insurance per gli strumenti musicali e con Satec per le contingency”.

i4m

La partnership con Round T Block

Recentemente la società ha stretto una partnership con la società informatica Round T Block, per dare vita a un sistema innovativo basato sulla tecnologia blockchain e dedicato a produttori, venditori e possessori di strumenti musicali. “Saremo distributori del primo tag NFC associato alla blockchain che permette di garantire la provenienza dello strumento a cui è abbinato il tag” annuncia Capone. Al cliente basterà scansionare il tag applicato all’interno dello strumento musicale che vuole acquistare per ricavare tutte le informazioni relative a produzione, distribuzione e proprietari precedenti. La scansione avverrà grazie all’utilizzo di un’app mobile anticontraffazione mentre il sistema di archiviazione non sarà più legato ad un’autorità centrale (normalmente il produttore o il rivenditore) e quindi più debole, ma decentralizzato e affidato alla tecnologia blockchain in modo tale da renderlo immune da qualsiasi tentativo di frode.

Il vantaggio è duplice: per le aziende produttrici, in termini di brand protection, di tracciamento del prodotto e di marketing, grazie alla possibilità di interagire direttamente con i clienti in qualunque punto della supply chain; e per il musicista che può verificare l’originalità di uno strumento  valutando così l’acquisto sulla base di informazioni certe e usufruendo di servizi aggiuntivi come il marketplace di I4m.

Con i dati raccolti, Insurance4music sarà in grado di cercare e trovare polizze full digital personalizzate delle migliori compagnie assicurative, con tariffe convenienti e basate su requisiti reali e comprovati. “Si tratta di una tecnologia smart che rappresenta una rivoluzione per l’intero comparto assicurativo musicale, oltre che un passo in avanti decisivo nella lotta alla contraffazione, in nome dell’autenticità e della qualità del prodotto, a tutela del consumatore e di tutta la filiera” conclude Capone.

Nella foto di copertina: Carmine Capone, Ceo e co-founder I4m

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.
Andrea Turco

Andrea Turco

E’ il Direttore Responsabile di Insurzine. Ha collaborato in passato con le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano. Si occupa di sondaggi per Termometro Politico. Ha contribuito alla realizzazione del magazine di informazione online Smartweek

Lascia un commento