Insurtech, 50 milioni di euro per la francese Luko

insurtech, luko

Insurtech, 50 milioni di euro per la francese Luko.

Cinquanta milioni di euro. A tanto ammonta il capitale raccolto dall’insurtech francese Luko in un round di finanziamento di Serie B guidato da EQT Ventures, con la partecipazione anche degli investitori esistenti Accel, Founders Fund e Speedinvest. Tra gli investitori ci sono protagonisti dell’insurtech come Assaf Wand, il co-fondatore di Hippo Insurance.

La storia di Luko

Nata nel 2016, Luko offre un’assicurazione casa sottoscritta da La Parisienne Assurances. L’insurtech francese utilizza la tecnologia per abbreviare sia il processo di sottoscrizione che quello di gestione dei sinistri. La società, certificata BCorp e dotata di uno schema di giveback, ha sviluppato anche tecnologie capaci di prevenire i principali disastri che colpiscono le case: danni causati dall’acqua, furti e incendi. Tutti sistemi che si possono controllare da remoto attraverso l’app Luko. Ad ottobre, l’insurtech ha lanciato Doctor House, servizio di tele assistenza per proteggere e supportare gli assicurati nella manutenzione della casa.

Come verrà utilizzato il capitale raccolto

I nuovi finanziamenti verranno utilizzati dalla società per ampliare il proprio team (ad oggi sono 85 persone) ed espandere la propria offerta assicurativa in altri Paesi. Inoltre, Luko ha intenzione di lanciare nuovi servizi per proteggere in modo proattivo i proprietari e gli affittuari di case fornendo rilevatori di perdite d’acqua, sensori anti furto etc.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento