Insurtech, l’accusa del founder di Trov: “Le Compagnie stanno digitalizzando modelli assicurativi vecchi”

trov, insurtech

“Le compagnie stanno digitalizzando processi vecchi piuttosto che ripensarli totalmente”. A dirlo in un’intervista a Carta Worldwide è Mark Dowds founder di Trov, società californiana attiva nella fornitura mobile di micro-assicurazioni per gli oggetti.

Secondo Dowds, oggi la user experience è tutto. “Le grandi Compagnie non  hanno ancora realizzato che stiamo vivendo nell’era dell’Uber-ization di qualsiasi cosa. Tutte le industrie stanno trasformando i loro processi in relazione alla user experience”.

Si tratta anche di un cambiamento generazionale. Fa notare Dowds: “I trentacinquenni di oggi sono diversi dai trentacinquenni di venti anni fa. Sono in continuo movimento. Non possono permettersi di acquistare una casa e spesso non comprano una macchina. Affittano tutto”.

Per questo, spiega il founder di Trov, vanno cambiati i modelli assicurativi. “Prima di tutto, il consumatore odierno non sta davanti al computer ma sta sempre attaccato al telefono. In secondo luogo, al consumatore odierno non interessa assicurare una casa in cui è in affitto, ma gli oggetti che utilizza di più come il computer, gioielli, iPad o dispositivi indossabili. Molte di queste cose non sono coperte dalle assicurazioni tradizionali”.

Altra cosa che andrà cambiata è la comunicazione con il cliente. “La maggior parte dei giovani non vuole essere disturbata al telefono soprattutto quando l’oggetto della telefonata è una polizza assicurativa. Comunicano quasi sempre via messaggi testuali. Per questo motivo su Trov abbiamo abilitato una chatbot (programma che simula una conversazione tra robot ed essere umano ndr)”.

“Noi – conclude Dowds – stiamo offrendo una soluzione che va al di là del concetto stesso di assicurazione. Abbiamo eliminato la carta. Se una persona fa un acquisto le basta inserire la ricevuta digitale su Trov per assicurare quel dato oggetto in pochi e semplici click”.

The following two tabs change content below.

Andrea Turco

E’ il Direttore Responsabile di Insurzine. Ha collaborato in passato con le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano. Si occupa di sondaggi per Termometro Politico. Ha contribuito alla realizzazione del magazine di informazione online Smartweek

Lascia un commento