Insurtech, Alan raccoglie 50 milioni di euro

Alan, insurtech

Insurtech, Alan raccoglie 50 milioni di euro.

Cinquanta milioni di euro. E’ quanto raccolto dalla insurtech francese Alan in un round di finanziamento di serie C guidato dalla società di investimento Temasek insieme ad altri investitori esistenti tra cui Index Ventures. Dal giorno della sua nascita, la società ha raccolto 125 milioni di euro. Fondata nel 2016 da Jean-Charles Samuelian e Charles Gorintin, Alan fornisce un’assicurazione salute digitale. Ad oggi l’insurtech francese dà copertura ad oltre 76 mila persone mentre il suo team conta 200 professionisti.

“Sin dalla sua creazione, la mission di Alan è stata quella di rendere il sistema sanitario privo di ostacoli, equo e amichevole per tutti – afferma il co-fondatore e Ceo di Alan, Jean-Charles Samuelian – Nell’attuale crisi, questo è più necessario che mai. L’epidemia globale Covid-19 ha portato molte persone ad avere un maggiore controllo sulla propria salute e a volere un migliore sistema sanitario a tutti i livelli”.

Insurtech, Alan: “Ecco in cosa investiremo”

Con i nuovi fondi raccolti, la startup spingerà la sua crescita attraverso 4 direttive: offrire una migliore copertura assicurativa salute ai suoi clienti: digitalizzare l’assistenza sanitaria per le aziende; diventare l’app leader per informazioni sanitarie istantanee; espandersi a livello internazionale (dopo l’apertura di due nuovi uffici in Spagna e Belgio questa estate, Alan punta ad espandersi nella maggior parte dei paesi europei nei prossimi 5 anni).

La lotta al coronavirus di Alan

Alan ha predisposto dei servizi per rispondere all’emergenza Covid-19, offrendo ai suoi clienti un accesso rapido e gratuito ai medici professionisti, attraverso appuntamenti di persona o tramite video. Ai clienti viene fornito inoltre un accesso gratuito alle informazioni e al supporto di assistenza attraverso l’app dell’azienda. Tra i servizi offerti c’è “Alan Map” che consente agli utenti di reperire rapidamente assistenza medica, gestire tutti i rimborsi e accedere alla sezione “la rubrica del medico” dove vengono conservate tutte le informazioni sanitarie del cliente.

Alan ha anche introdotto “Coup de pouce“, servizio gratuito disponibile per tutti che offre: informazioni dettagliate e in tempo reale sulla pandemia; questionario per la valutazione del rischio Covid-19;  una sessione di teleconsulto medico e ,infine, un abbonamento a 2 mesi di meditazione e yoga.

“Una volta che l’emergenza coronavirus sarà finita – conclude Samuelian – crediamo che le aspettative e le esigenze del sistema sanitario porteranno a una transizione molto più rapida verso soluzioni digitali. Non si tratta solo di convenienza, ma di fornire cure migliori”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech

Lascia un commento