Insurtech, Special Report di A.M. Best: assicuratori sotto la curva tecnologica

innovazione tecnologica, assicurazioni

Insurtech, Special Report di A.M. Best: assicuratori sotto la curva tecnologica

Un nuovo Best’s Special Report, stilato da A.M. Best, organizzazione di credit rating globale con un unico focus sull’industria assicurativa, e intitolato “Assicuratori: sotto la curva tecnologica, e ne sono consapevoli“, afferma che gli aggiornamenti pianificati dei sistemi legacy di sottoscrizione e reclami, i sistemi di elaborazione aziendale e le funzionalità del sito Web sono presenti in quasi tutte le società che A.M. Best valuta, anche se in misura diversa.

A.M. Best ritiene che gli investimenti delle compagnie assicurative per gli aggiornamenti tecnologici contribuirebbero a mantenerle in una posizione rilevante e porterebbero vantaggi economici a lungo termine. Un recente sondaggio della compagnia mostra che le assicurazioni concorrono e stanno sempre più sfruttando i dati per migliorare tutti gli aspetti della loro attività.

Insurtech, potenza dati ancora non sfruttata

Il report sottolinea che l’industria assicurativa ha raccolto dati per molto tempo, ma nonostante i progressi nella modellizzazione predittiva, deve ancora sfruttare tutta la potenza e il potenziale di tali dati. La nascente industria insurtech ha guidato questi sforzi, e le compagnie assicurative e insurtech hanno combinato le loro analisi attuariali con il potere dell’informatica per influenzare le metriche chiave. Le società Insurtech hanno accumulato una vasta gamma di analisi innovative che potrebbero migliorare i processi assicurativi, ma gli assicuratori hanno già molte informazioni sugli assicurati in merito a prezzi, informazioni specifiche e sottoscrizioni.

Jason Hoper, direttore associato Industry Research and Analytics, ha dichiarato: “Le aziende insurtech troveranno difficile implementare queste capacità in quanto non hanno le dimensioni adatte, mentre agli assicuratori potrebbero mancare approfondimenti a proposito delle potenza delle tecniche di calcolo e di machine learning. Tuttavia, la combinazione dei due potrebbe essere potente e potrebbe portare a un punto di crescita che potrebbe cambiare il tipico modello assicurativo”.

I progressi tecnologici, secondo A.M. Best, devono fluire attraverso una cultura aziendale, proprio come la gestione dei rischi aziendali. “I CEO di settore non possono più relegare la tecnologia alle loro divisioni IT”, ha affermato Sridhar Manyem, direttore di Industry Research and Analytics. “Devono avere una conoscenza approfondita dei concetti tecnologici e di come si relazionano a specifiche operazioni e strategie aziendali, dato il potenziale per l’interruzione del settore. Se portati avanti correttamente, i miglioramenti tecnologici e la crescita dell’automazione possono aumentare l’efficienza e offrire informazioni migliori.

 

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento