Insurtech, Axa “assume” tre robot

insurtech, robot advisor

Insurtech, Axa “assume” tre robot.

Leggere la corrispondenza dei clienti e associarli ai record dei reclami richiesti. Sarà questo il compito di Harry, Bert e Lenny, i tre robot progettati da Axa per svolgere compiti amministrativi ripetitivi, consentendo al personale in carne ed ossa di concentrarsi su un lavoro più analitico. Secondo la compagnia transalpina, i tre robot faranno risparmiare all’azienda qualcosa come 18.000 ore lavorate all’anno. Stando ad alcuni studi, un lavoro come quello della lettura della corrispondenza dei clienti viene svolto dal personale in 4 minuti, il robot invece impiega appena 42 secondi.

Axa ha fatto sapere che presto lancerà un quarto robot che funzionerà con il suo team motoristico commerciale. La compagnia sostiene che, finora, il dispiegamento dei robot non ha comportato alcuna perdita di posti di lavoro nella società. “I robot – ha spiegato Waseem Malik, direttore esecutivo dei crediti presso AXA UK – sono stati accolti calorosamente dai loro nuovi colleghi e stiamo già esaminando nuovi compiti da svolgere per loro, così come altre aree dell’azienda in cui potremmo impiegare un’IA simile”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento