Insurtech, Axa insieme a Brolly per innovare l’assicurazione auto

brolly app

Insurtech, Axa insieme a Brolly per innovare l’assicurazione auto.

Axa fornirà un nuovo prodotto assicurativo per le auto attraverso la startup assicurativa Brolly. E’ questo il senso della partnership siglata lo scorso mese e che rientra nella più ampia strategia di Axa di lavorare con compagnie innovative per rendere la vita dei consumatori più semplice, mentre dall’altro lato permette a Brolly di compiere il primo passo verso l’offerta di polizze ai consumatori attraverso il suo shop online.

La nuova polizza, che sarà lanciata questo mese, sarà disponibile per gli automobilisti attraverso Brolly Shop, una sezione dell’app Brolly. Come parte dell’offerta, la polizza include una helpline per i reclami attiva 24 ore su 24, riparazione del parabrezza e chiavi di scorta nel caso quelle originali vengano perse accidentalmente. Inoltre l’app analizza lo stile di vita dell’utente, proponendogli le coperture personalizzate di cui ha bisogno.

Brolly si auto descrive come un “aggregatore assicurativo” – alimentato dall’intelligenza artificiale – ed il suo obiettivo è di aiutare i consumatori nel comprendere l’assicurazione con consigli personalizzati, nel gestire le polizze esistenti e nell’acquistare la copertura giusta al momento giusto.

“Qui ad Axa abbiamo il forte desiderio di lavorare con nuove ed innovative startup e siamo sempre alla ricerca di nuovi modi per portare i nostri prodotti sul mercato” ha affermato Neil Mercier di Axa UK.

“Il nostro obiettivo presso Brolly è quello di aiutare le persone a comprendere le proprie esigenze assicurative, trovare le migliori polizze e aiutarle a gestire il tutto in modo semplice e veloce, anche nel momento in cui cambiano le circostanze. Le persone stanno ciecamente oscillando e comprando le coperture assicurative sbagliate, quindi stiamo usando la tecnologia per cercare di evitare che questo accada”, ha detto Phoebe Hugh, amministratore delegato e cofounder di Brolly.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Lascia un commento