Insurtech, BNP Paribas Cardif lancia il contest #TheIdea4U per costruire l’assicurazione del futuro

insurtech

Insurtech, BNP Paribas Cardif lancia il contest #TheIdea4U per costruire l’assicurazione del futuro.

AAA cercasi giovani innovatori in ambito assicurativo. La quarta edizione di Open-F@b è stata un successo e così, BNP Paribas Cardif ha deciso di rilanciare con un nuovo contest questa volta dedicati agli studenti delle università italiane. Si chiama #TheIdea4U  ed è stato ideato per individuare giovani innovatori che si sfideranno nella progettazione di prodotti assicurativi digitali di Smart-Health e wellness, dedicati a stile di vita e salute.

Insurtech, le modalità di iscrizione

I progetti, da presentare entro il 26 maggio, dovranno approfondire diversi aspetti, dall’analisi di mercato allo sviluppo del concept, dalla definizione dell’interfaccia digitale e del set di Big Data e Analytics da raccogliere sino alla strategia di comunicazione, ai potenziali partner da coinvolgere e ai vantaggi per i clienti e per la Compagnia.

I candidati che proporranno le idee più innovative, valutati da una commissione composta da Isabella Fumagalli, Amministratore Delegato di BNP Paribas Cardif in Italia, e da altri Top manager della Compagnia, saranno invitati a partecipare ad una final battle che si svolgerà a Milano presso la Diamond Tower BNP Paribas.

Il vincitore otterrà un’esclusiva opportunità di stage all’interno della Direzione Marketing di BNP Paribas Cardif, con la possibilità di supportare la Compagnia nelle attività di sviluppo di prodotti assicurativi innovativi. Si conferma così la grande attenzione che BNP Paribas Cardif dedica all’innovazione e ai giovani talenti per sviluppare un nuovo concetto di assicurazione più vicina alle persone e in linea con le esigenze degli utenti digitali.

Per partecipare all’iniziativa bisogna iscriversi entro il 26 maggio 2017 attraverso la piattaforma cliccando QUI.

The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech

Lascia un commento