Insurtech, Claider: l’assistente tascabile in caso di danno

Claider insurtech

Insurtech, Claider: l’assistente tascabile in caso di danno

Immaginate un assistente personale che cura e scrive per voi la denuncia assicurativa via smartphone. Che in ben oltre 100 scenari di sinistro è in grado di accompagnarvi dalla raccolta di foto e documenti utili a descrivere il danno subito o provocato, fino all’invio della denuncia completa e corretta all’assicuratore. Non si tratta però di una persona fisica, ma di un’app e si chiama Claider. Il vantaggio di questo assistente virtuale è concreto: ottenere il risarcimento dovuto in tempi rapidi.

Secondo l’ideatore, Francesco Bertani, laureato in ingegneria meccanica al Politecnico di Milano, Claider “è nata perché non c’era e se ne sentiva il bisogno.” Infatti una persona comune, che per esempio subisce un danno come una perdita d’acqua in casa, sa di essere assicurata ma nella maggior parte dei casi non sa come muoversi, a cosa prestare attenzione, cosa fotografare e quali documenti sono necessari, e perciò non agisce in modo immediato, ma rimanda la compilazione della denuncia. “Claider è l’assistente che ospitiamo nel nostro smartphone e che guida chiunque ad affrontare e risolvere con semplicità quella sgradevolissima situazione”

Si tratta di una app gratuita per cellulari Android e IOS, che compila per l’utente la denuncia di qualsiasi danno via smartphone e poi la invia al suo assicuratore. In questo modo l’utente non la scrive, ma è guidato dalla speciale interfaccia in un percorso personalizzato a seconda dello scenario di danno in cui si trova. Una volta caricati i propri dati e le proprie polizze all’inizio, appena scaricata l’App, in caso di danno tutto è reso più facile.

Il nome Claider è di fantasia, nasce dalle parole inglesi CLAIM (denuncia di danno) e GLIDER (che plana). Rende l’idea di poter finalmente risolvere la denuncia in modo veloce, semplice e leggero, come una breve planata con l’aliante o il parapendio, evocato anche dall’ala stilizzata del logo di Claider. 

Un aspetto fondamentale è legato alla tempestività, dato che assiste l’utente nel momento stesso del danno, e non dopo. “Di solito si pensa alla denuncia solo in un secondo momento, anche giorni successivi all’evento. Così diventa difficile dimostrare al meglio i danni subiti – spiega Bertani –  In caso di sinistro stradale, per esempio, l’auto è già dal carrozziere o comunque non è più nel luogo dell’incidente. I danni alla casa o ai beni contenuti provocati dall’acqua magari li ho ripristinati, magari ho già portato a riparare o buttato via beni danneggiati. Radunare eventuali documenti, fatture di acquisto dei beni è più complesso e richiede del tempo.”

Claider invece mette a disposizione un assistente che guida proprio nel momento in cui succede l’inconveniente, che in pochi minuti prepara ed invia la denuncia documentando al meglio tutti i danni.

Insurtech, Funziona per tutte le polizze di qualsiasi compagnia assicurativa

Claider è complementare e trasversale alle App delle Compagnie assicurative e dei singoli Broker. Ad esempio, se  un utente ha diverse polizze, tutte emesse da diverse Compagnie, con Claider può gestire denunce dei danni e preventivi di tutte contemporaneamente. Basta inserire i riferimenti mail di ogni assicuratore, perché Claider sia in grado di inviare a tutti un’eventuale denuncia ed aprire un canale di comunicazione dedicato. La modalità di assistenza di Claider è declinata in modo diverso rispetto alle comuni App delle singole Compagnie, che solitamente in caso di danno forniscono l’assistenza al cliente tramite la chiamata ad un operatore del call center.

Il miglioramento del processo di denuncia, quale quello apportato da Claider, è una semplificazione che riduce i contenziosi e semplifica il rapporto assicurato – assicuratore. Comporta una serie di effetti positivi per le Compagnie, prime beneficiarie di una denuncia di sinistro completa, esaustiva ed inviata in tempo reale.

constatazione-amichevole-incidente-claider

“Rappresentazione certa” dei danni coperti dalle garanzie di polizza

Una delle rivoluzioni di Claider nel processo di denuncia di un sinistro è il valore legale delle foto dei danni scattate con la App, in presenza di connessione alla rete. Il processo tecnologico di Claider adotta una procedura analoga alla firma digitale. Il risultato è che è in grado di fornire documentazione legalmente valida come mezzo di prova in un eventuale giudizio in tribunale.

Sostanzialmente ogni foto dei danni e della documentazione dei beni danneggiati, se scattata con Claider in presenza di connessione alla rete, viene resa immodificabile, conservata e viene garantito che (dallo scatto al suo eventuale utilizzo in giudizio) non abbia subito alterazioni. Non solo ma sono altresì garantiti l’autore, la collocazione temporale (c.d. data certa) e la geolocalizzazione del luogo al momento dello scatto.

“Il procedimento di Claider per le fotografie è molto innovativo. La richiesta di certificazione a norma di legge è in corso. Da primavera 2018, sarà disponibile la funzionalità del Valore Legale delle foto” afferma inoltre Bertani.

Supporta gli intermediari assicurativi

Claider consente anche un dialogo tra assicurati e assicuratori, direttamente sul loro smartphone. Infatti il progetto prevede ClaiderNET, un gestionale web dedicato agli assicuratori che fornisce loro la gestione sia delle denunce di sinistro che dei preventivi di nuove polizze per i propri clienti.

“Il servizio viene proposto tramite abbonamento, attivabile direttamente via web. Si paga un piccolo canone mensile per polizza gestita. Parliamo mediamente di decine di euro al mese. Poche centinaia per chi gestisce decine di migliaia di polizze. È previsto un periodo di prova gratuito di due mesi.” Ha concluso Francesco Bertani, che si è dichiarato disposto alla collaborazione con le compagnie assicurative: “. Siamo interessati soprattutto ad avviare canali digitali di scambio dati con le Compagnie in modo che, attraverso Claider, i servizi e gli aggiornamenti delle informazioni agli assicurati siano i più efficaci possibili.”

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.
Ludovica Leoni

Ludovica Leoni

Laureata in Economia e Gestione dei Beni Culturali presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore. Iscritta presso la stessa università al Corso di Laurea Magistrale "Mercati e Strategie d'Impresa".

Lascia un commento