Insurtech, Clearsurance: il Glassdoor delle assicurazioni

clearsurance, insurtech

Insurtech, Clearsurance: il Glassdoor delle assicurazioni.

E’ stata ribattezzata la Glassdoor delle assicurazioni. Si chiama Clearsurance e dal 2016, anno in cui è stata fondata la startup, raccoglie i commenti e le recensioni degli utenti sulle Compagnie che forniscono assicurazioni auto e casa.

L’idea è venuta in pieno boom insurtech a due persone messe in contatto da un amico in comune: Todd Kozikowski e Micahel Crowe. Il primo con un passato in società tecnologiche il secondo con un’esperienza ultra decennale nel settore assicurativo.

I due hanno preso spunto dai tanti siti web che pubblicano recensioni di utenti su qualsiasi servizio, ristoranti, hotel, imprese. Lo stesso sistema di valutazione è stato applicato al settore assicurativo abbracciando tutti i suoi processi. Non solo quindi giudizi sulla gestione del reclamo da parte della Compagnia ma anche la facilità di emissione della polizza, il prezzo, i nuovi prodotti e soprattutto la customer experience, punto sul quale molte assicurazioni stanno spendendo tempo e denaro.

Insurtech, i numeri di Clearsurance

Ad oggi la piattaforma contiene oltre 105.000 recensioni e 76 Compagnie registrate al servizio. Un filtro controlla il modo in cui sono state effettuate le recensioni per evitare eventuali troll sempre molto attivi in contesti del genere.

Il revenue model di Clearsurance si basa sulla raccolta dati generati dalle recensioni degli utenti. Dati che sicuramente fanno gola alle Compagnie interessate a sapere dove intervenire per migliorare la propria value chain. Infatti dall’inizio di quest’anno è stata lanciata una versione premium per gli assicuratori che vogliono consultare gli analytics riguardanti la propria Compagnia. Al momento il sito è operativo solo negli Stati Uniti.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento