Insurtech, creare uno stato sociale sul Web: la mission di SafetyWing

safetywing, insurtech

Insurtech, creare uno stato sociale sul Web: la mission di SafetyWing.

Costruire un vero e proprio stato sociale su Internet. Pare una chimera ma è l’obiettivo che si sono prefissati i fondatori di SafetyWing, startup insurtech con sede a San Francisco nata nel 2017. In un colloquio con Techcrunch, Sondre Rasch, ceo e co-fondatore della società, ha affermato di voler creare la prima rete globale di sicurezza sociale attraverso coperture assicurative dedicate ai “nomadi digitali”.

Ma chi sono queste persone? A tracciare l’identikit è Rasch: “Sono imprenditori, liberi professionisti o persone che lavorano da remoto in una startup, trentenni, che si sono trasferiti dagli Usa e trascorrono qualche mese dell’anno in paesi low cost come la Thailandia, Indonesia, Colombia, Europa orientale e Messico”.

Insurtech, il prodotto di SafetyWing

L’anno scorso SafetyWing ha lanciato il suo primo prodotto, un’assicurazione medica di viaggio, con l’obiettivo di fornire una copertura a chiunque lavori al di fuori del proprio paese di origine. Il prodotto è venduto come abbonamento continuativo della durata di 28 giorni, ma può essere messo in pausa in qualsiasi momento.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento