Insurtech, gli assicuratori reclamano più informazioni sul cyber risk

cybersecurity, insurtech

Insurtech, gli assicuratori reclamano più informazioni sul cyber risk

Da uno degli eventi organizzati da Insurance Europe riguardo il cyber risk in Europa, è emersa una forte richiesta da parte degli assicuratori. Questi ultimi reclamano la possibilità di poter accedere a una maggiore quantità di dati. Dati che possono derivare sia dagli attacchi informatici sia dalle informazioni a breve disponibili con l’entrata in vigore delle nuove leggi europee sulla privacy e sulla sicurezza dei sistemi informativi.

Insurtech, il settore assicurativo contro il cyber crimine

Nella lotta al cyber crimine, il settore assicurativo svolge un ruolo molto importante. Molti assicuratori, infatti, forniscono già una ricca serie di servizi per la sicurezza informatica ai propri clienti. Alcune associazioni nazionali, inoltre, hanno avviato attività di sensibilizzazione sui cyber risk, principalmente per le piccole e medie imprese.

Tuttavia, la mancanza di informazioni complete sugli attacchi informatici non permette di fornire soluzioni efficaci al 100%. Gli operatori del settore insurtech stanno perciò sperando di poter approfittare delle nuove leggi europee, che potranno offrire loro occasioni significative. Le due normative in questione, ovvero il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati e la Direttiva sulla Sicurezza della Rete e dei Sistemi Informativi, genereranno nuovi dati sul cyber risk e i suoi effetti.

Grazie alla possibilità di accedere a una più ampia gamma di informazioni, gli assicuratori saranno presto in grado di elaborare soluzioni complete e più efficienti per la cyber security dei loro clienti.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento