Insurtech, GoHealth presenta domanda per quotazione al Nasdaq

insurtech, gohealth

Insurtech, GoHealth presenta domanda per quotazione al Nasdaq.

Dopo Lemonade, un’altra insurtech americana ha presentato alla Securities and Exchange Commission i documenti necessari per il lancio di una Ipo. Si tratta di GoHealth, marketplace di assicurazioni salute. L’insurtech di Chicago vuole raccogliere 100 milioni di dollari sul listino tecnologico Nasdaq. Nel deposito, la società non ha specificato il prezzo per azione e il numero di azioni che ha intenzione di vendere.

Fondata nel 2001, GoHealth mette in contatto consumatori e aziende con piani sanitari attraverso la sua piattaforma tecnologica di data science. Negli ultimi anni, la società si è concentrata sull’offerta di piani di assistenza Medicare. Nei documenti depositati per l’Ipo, la società ha dichiarato di aver registrato nel 2019 ricavi netti per 540 milioni di dollari con una crescita dei ricavi del 139% dal 2018 al 2019. Al 31 marzo 2020, GoHealth ha registrato ricavi netti per 611 milioni di dollari. Nel 2016, l’insurtech ha acquistato la piattaforma di risorse umane Connected Benefits. La società collabora con le principali compagnia di assicurazione salute tra cui Cigna, Anthem e Humana.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech

Lascia un commento