Insurtech, Hippo raccoglie 150 milioni di dollari e accelera la sua espansione

hippo, insurtech

Insurtech, Hippo raccoglie 150 milioni di dollari e accelera la sua espansione.

L’insuretch Hippo ha annunciato di aver raccolto 150 milioni di dollari in un round di finanziamento di serie E portando la valutazione della società a 1,5 miliardi. In totale, dalla sua nascita nel 2015, Hippo ha raccolto un totale di 359 milioni di dollari in finanziamenti. Lo status di unicorno era invece stato raggiungo l’anno scorso con una raccolta fondi di serie D da 100 milioni. L’ultimo finanziamento è stato sottoscritto da FinTLV , Ribbit Capital , Dragoneer e Innovius Capital.

Negli ultimi 12 mesi, Hippo ha dichiarato di aver aumentato i premi del 140% anno su anno per un raccolta complessiva di 270 milioni di dollari. In un’intervista a Bloomberg, il Ceo e co-fondatore Assaf Wand ha dichiarato che la società ” è attualmente sulla buona strada per raggiungere oltre 100 milioni di dollari di entrate nel prossimo anno”.

L’assicurazione sulla casa digitale di Hippo

Dal 2017, Hippo offre assicurazioni sulla casa in formato digitale. Lanciata dapprima in California, l’offerta di assicurazione, a detta della società, è ora disponibile per il 70% degli americani in 29 stati. Hippo ha dichiarato di aver registrato un aumento delle vendite del 60% su base annua nel secondo trimestre 2020. La società ha spiegato che la sua assicurazione sulla casa si differenzia dalle altre perché “più accurata e conveniente grazie all’utilizzo di tecnologie smart home e analisi dei dati che permettono la profilazione della proprietà di un cliente al momento dell’onboarding”. Non solo. L’insurtech rivede attivamente le modifiche apportate alla proprietà di un cliente nel tempo, utilizzando immagini satellitari e livelli termici e sfruttando intelligenza artificiale, machine learning e registri pubblici.

Negli ultimi anni Hippo ha stretto diverse partnership con altre insurtech che gli hanno permesso di ampliare la propria gamma di prodotti: da Palomar con cui offre assicurazioni contro i terremoti a Velocity (coperture da danni causati da forti venti) passando per Neptune Flood (allagamento).

L’acquisizione di Spinnaker

La startup ha dichiarato di voler utilizzare il suo nuovo capitale principalmente per accelerare la sua espansione, con l’obiettivo di raggiungere il 95% dei proprietari di case negli Stati Uniti nei prossimi 12 mesi. Per farlo, Hippo porterà avanti una politica “aggressiva” di investimenti in personale, tecnologia e nuove acquisizioni. E’ in questa direzione che va letta l’acquisizione di Spinnaker, compagnia assicurativa dell’Illinois specializzata nel settore danni e infortuni e dal 2017 partner della società californiana. Grazie a questa operazione, Hippo potrà operare in tutti i 47 Stati americani.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento