Insurtech, Internet of Things cambierà i modelli di business delle Compagnie

insurtech, internet of things

Insurtech, Internet of Things cambierà i modelli di business delle Compagnie.

“L’utilizzo dell’Internet of Things all’interno dei servizi assicurativi e bancari sta dando origine a nuovi modelli di business incentrati sui dati e processi innovativi che aiutano gli utenti a lanciare nuovi prodotti e servizi”. A dirlo è Jean-Noël Georges, Global Program Director del gruppo Digital Transformation di Frost & Sullivan che recentemente è uscito con una nuova analisi intitolata “Global IoT in Financial Services Market, 2017“.

All’interno dello studio, oltre ad essere presenti casi d’uso dello Iot e best practices, sono elencanti anche i modi in cui le Compagnie stanno cambiando i propri modelli di business in relazione dell’avvento di soluzioni Iot.

Non solo. “La rapida crescita di nuove start-up tecnologiche – aggiunge Georges – spinge le società finanziarie tradizionali ad aggiornare le proprie tecnologie per restare competitive. I vantaggi interessanti di Internet delle cose, quali la soluzione più rapida dei reclami, l’efficace sottoscrizione e la migliore efficienza interna stanno attirando investitori da tutto lo spettro”.

L’unica zona grigia riguarda la protezione dei dati e la loro sicurezza. In questo caso le Compagnie saranno obbligate dal nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati a rafforzare le proprie protezioni attraverso i fornitori tecnologici.

Insurtech, serve collaborazione tra Compagnie e fornitori di tecnologia

“Internet delle cose troverà una maggiore accettazione nelle società di servizi finanziari nel momento in cui gli operatori collaboreranno con i fornitori tecnologici lungo tutta la catena del valore – spiega Georges – Ciò consentirà di condurre test estesi e più approfonditi sull’impatto delle tecnologie IoT e darà slancio ai casi d’uso rilevanti. Inoltre, l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico saranno complementari all’implementazione di Internet delle cose nelle banche, offrendo trasparenza e approfondimenti chiave sui dati in tempo reale.”

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Lascia un commento