Insurtech, Kin Insurance diventa pubblica

kin insurance

Insurtech, Kin Insurance diventa pubblica.

Kin Insurance diventerà pubblica grazie alla fusione con Omnichannel Acquisition, Spac guidata da Matt Higgins, investitore seriale ed ex giudice del format televisivo Shark Tank. L’operazione, già nell’aria da tempo, è diventata ufficiale ieri. Alla chiusura della transazione, la società combinata sarà denominata Kin Insurance e dovrebbe essere quotata alla Borsa di New York con il nuovo simbolo ticker “KI”. Oltre alla fusione, l’insurtech ha annunciato l’intenzione di acquisire una compagnia assicurativa inattiva che detiene licenze in più di 40 stati. In questo modo Kin – che a oggi opera in Florida, Louisiana e California – potrà espandere la sua offerta in nuovi mercati. Questa operazione dovrebbe concludersi nel quarto trimestre del 2021.

“Il settore delle assicurazioni sulla casa si è basato per anni sulla tecnologia legacy e su un modo antiquato di interagire con i clienti. È più che maturo per un’alternativa innovativa ed è proprio per questo che abbiamo creato Kin, per fornire ai clienti un’offerta di assicurazioni sulla casa, prezzi e un’esperienza complessiva migliori”, ha affermato Sean Harper, co-fondatore e amministratore delegato di Kin . “L’accesso a un’assicurazione sulla casa a prezzi accessibili è difficile nelle regioni colpite dai cambiamenti climatici e dalle condizioni meteorologiche avverse; In Kin, la nostra tecnologia proprietaria ci consente di valutare al meglio il rischio e il prezzo dell’assicurazione casa in modo equo per i consumatori. I nostri clienti ricevono un’esperienza semplice, diretta ed eccezionale che fornisce loro risparmi reali e li lascia felici e fedeli a Kin”. “L’annuncio di oggi – continua – è un’importante pietra miliare e una convalida di ciò che abbiamo costruito, nonché un importante passo successivo nel nostro sviluppo. Siamo entusiasti di entrare in Borsa con Matt Higgins e il team di Omnichannel, che hanno una comprovata esperienza nella creazione di marchi duraturi diretti al consumatore, rendendoli il complemento perfetto per Kin”.

“L’approccio diretto al consumatore di Kin all’assicurazione è un vero elemento di differenziazione e fornisce un netto vantaggio rispetto alla concorrenza – commenta Matt Higgins, presidente e Ceo di Omnichannel – Di conseguenza, Kin ha l’opportunità di reinventare e guidare l’enorme mercato delle assicurazioni per i proprietari di case”.

Cosa fa Kin Insurance

Fondata nel 2016, Kin ha realizzato una piattaforma che usa i dati provenienti da immagini satellitari, registri pubblici e altre fonti per rendere il processo di sottoscrizione di una polizza casa il più veloce e personalizzato possibile. I proprietari delle abitazioni possono ottenere un preventivo in pochi secondi, aggiungendo semplicemente l’indirizzo e Kin può assicurare case anche in regioni più a rischio, che vengono spesso trascurate dalle grandi compagnie assicurative. Kin vende assicurazioni direttamente ai proprietari di case, piuttosto che tramite agenti esterni. La rimozione dell’intermediario offre a Kin la possibilità di valutare i propri piani assicurativi a tassi inferiori. La compagnia attualmente fornisce coperture assicurative a case in California, Florida e Louisiana. Attualmente lavorano in Kin 225 persone ma la startup ha intenzione di assumerne altre 100 entro la fine del 2021.

Curiosità

Insieme al debutto sul mercato azionario, Kin ha rivelato che la star della Nba Draymond Green e il golfista Rory McIlroy hanno partecipato al recente round di serie C della società.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech

Lascia un commento