Insurtech, la startup Root si iscrive nel club degli unicorni

root-insurance, insurtech

Insurtech, la startup Root si iscrive nel club degli unicorni.

Dopo Zenefits, Clover e Oscar Health, un’altra startup insurtech raggiunge e supera il miliardo di dollari di valutazione. Si tratta di Root Insurance, azienda con sede in Ohio che ad agosto ha raccolto 100 milioni di dollari. Il round di finanziamento è stato guidato da Tiger Global Management e vi hanno partecipato anche Redpoint Ventures, Ribbit Capital e Scale Venture Partners.

La compagnia di assicurazioni auto, fondata nel 2015, prevede di utilizzare i fondi per espandersi nei mercati esistenti e fare incursioni in nuovi stati, oltre ad assumere più dipendenti come ingegneri, attuari e altre figure in grado di supportare la crescita della società.

“Root Insurance sta guidando l’innovazione digitale nell’assicurazione auto statunitense” ha affermato Lee Fixel, partner di Tiger Global Management. “Questo settore è maturo per il cambiamento e siamo entusiasti di investire in un team che abbia le competenze, la visione e lo slancio per fornire risultati concreti. Non vediamo l’ora di ampliare la nostra partnership con Root e di aiutarli a espandere il loro impatto negli Stati Uniti”.

 

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech

Lascia un commento