Insurtech, la startup Thimble raccoglie 22 milioni di dollari

insurtech, thimble

Insurtech, la startup Thimble raccoglie 22 milioni di dollari.

Thimble, ex Verifly, ha annunciato di aver raccolto 22 milioni di dollari in un round di finanziamento di Serie A guidato dalla media e internet company IAC. Fino a qualche tempo fa la startup, conosciuta come Verifly, offriva assicurazioni on demand per droni. Poi la svolta decisa dal fondatore e ceo Jay Bregman che ha voluto sfruttare l’enorme domanda che arrivava dai clienti per ampliare la propria offerta assicurativa.

E’ così che Thimble è arrivata a proporre soluzioni per i lavoratori della cosiddetta gig economy, l’economia dei lavoretti. Che, avverte Bregman, non sono solo autisti Uber o rider dei servizi di delivery (rappresentano appena il 4% del totale dei clienti della startup) ma anche professionisti, tra cui tuttofare, paesaggisti, deejay, musicisti, estetisti, dog walinkg e molti altri ancora. Secondo Bregman con un lavoro che diventa sempre più “transnazionale” e on demand non c’è più bisogno di una polizza assicurativa annuale. Ecco allora un’offerta pensata esclusivamente per questa tipologia di cliente. I dati sembrano essere dalla sua parte: il 75% dei clienti che ha acquistato una copertura flessibile su Thimble non aveva prima una copertura assicurativa, il 50% ha inoltre acquistato polizze per coprire un solo giorno. Bregman stima di riuscire a raggiungere quota 100 mila polizze vendute entro la fine dell’anno. Al round di finanziamento, oltre a IAC hanno partecipato investitori precedenti come Slow Ventures, AXA Venture Partners e Open Ocean.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento