Insurtech, le potenzialità delle nuove tecnologie nella raccolta dati

insurtech, aviva italia, red hat

Insurtech, le potenzialità delle nuove tecnologie nella raccolta dati

Nel settore assicurativo, il volume dei dati analizzabili sta aumentando sempre di più grazie alle innovazioni del mondo Insurtech e all’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale. L’insurtech può fornire una serie di servizi personalizzati mentre l’AI genera insights, analizza e rileva schemi che vanno ben oltre le capacità dell’intelligenza umana. Innovazioni digitali dunque che, secondo le recenti teorie sulla “disruption“, stanno alterando, sconvolgendo, il lavoro dell’assicuratore.

Insurtech, innovazione ed efficienza

Riguardo il potere e le potenzialità delle nuove tecnologie e di Intelligenza Artificiale, Willis Towers Watson ha recentemente stilato un interessante resoconto.

E’ indiscutibile che l’utilizzo delle nuove tecnologie stia conducendo i riassicuratori verso una ridefinizione del significato e del valore dei dati relativi ai consumatori. Insurtech e Intelligenza Artificiale rappresentano fattori di innovazione ed efficienza in ogni processo dell’industria assicurativa.

Tra le tante funzionalità, l’Intelligenza Artificiale può riscontrare anomalie più velocemente e più efficientemente. Ha a che fare con dati non strutturati e con la loro trasmissione in tempo reale. Può rilevare, identificare e prevenire minacce alla sicurezza grazie alla coniugazione di machine learning (“apprendimento automatico”), per contrastare il commercio illegale o richieste di indennizzi fraudolenti.

Insurtech, verso la trasformazione digitale

Le nuove tecnologie, app e devices, possono dunque aiutare i riassicuratori a saperne di più sui bisogni dei loro consumatori, creando al contempo nuove relazioni con il cliente.

Per far sì che le compagnie possano sfruttare appieno le infinite possibilità dell’insurtech, Willis Towers Watson dà un avvertimento agli assicuratori. Bisogna investire le energie nella creazione di piani sostenibili a lungo termine.

Gli esperti della società hanno poi elencato degli step pratici che l’industria assicurativa può seguire per prepararsi alla trasformazione digitale. Fondamentale risulta certamente lo sviluppo di una cultura aziendale che non solo capisca il valore dei dati, ma che possa condurre verso l’innovazione.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento