Insurtech, Oscar raccoglie con l’Ipo 1,2 miliardi di dollari

oscar-health insurtech

Insurtech, Oscar raccoglie con l’Ipo 1,2 miliardi di dollari.

Martedi 2 marzo, Oscar Health, startup insurtech che offre assicurazioni sanitarie, ha venduto le azioni della sua Ipo al prezzo di 39 dollari ciascuna raccogliendo in questo modo 1,2 miliardi di dollari. L’Ipo conferisce alla società sostenuta da Alphabet un valore di mercato di 7,7 miliardi di dollari. Il prezzo del collocamento delle azioni è stato portato da 32-34 dollari a 36- 38 dollari. Oggi le azioni di Oscar Health hanno iniziato a essere negoziate alla Borsa di New York con il simbolo “OSCR”.

Oscar Health vende coperture assicurative sanitarie a privati, famiglie, piccole imprese e utenti Medicare. Attualmente sono presenti 529.000 clienti sulla sua piattaforma tecnologica distribuiti in 18 stati americani.

Nel 2020, Oscar Health ha affermato che i suoi clienti sono cresciuti del 75% su base annua dopo che la pandemia ha aumentato la domanda di assistenza sanitaria da remoto.

Oscar Health ha dichiarato che i suoi premi sono aumentati del 60% a 1,67 miliardi di dollari nel 2020. La società, tuttavia, ha ceduto la maggior parte dei crediti a società di riassicurazione, causando un calo dei ricavi del 5,2% a 462,8 milioni di dollari. Le perdite nette sono aumentate a 406,8 milioni di dollari dai 261,2 milioni dell’anno precedente

Oscar Health è stata fondata nel 2012 dal suo amministratore delegato, Mario Schlosser, Kevin Nazemi e Joshua Kushner, il fratello minore di Jared Kushner, genero dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Nel 2018, Alphabet ha acquisito una quota di quasi il 10% in Oscar Health per 375 milioni di dollari.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Lascia un commento