Insurtech, partnership tra Yolo e MetLife

strategia digitale, IT modernization: siamo entrati nella quinta fase, competenze digitali, generali,

Insurtech, partnership tra Yolo e MetLife.

L’insurtech italiana Yolo e la compagnia MetLife hanno definito un accordo per la distribuzione sui canali digitali di Yolo e dei suoi partner di Libera Mente Special, una polizza temporanea caso morte personalizzabile a seconda del tenore di vita e dei bisogni di protezione dell’assicurato.

La durata della polizza va dai 5 ai 30 anni e può essere sottoscritta da persone di età compresa tra 18 e 75 anni. La prestazione, in caso di decesso dell’assicurato, parte dai 50mila e arriva ad un massimo di un milione e mezzo di euro. Il prodotto permette di scegliere la frequenza di pagamento preferita dal cliente (mensile, semestrale, annuale) con addebito diretto sul conto corrente. Da oggi, il calcolo del premio della polizza può essere eseguito direttamente sul sito internet di Yolo per poi finalizzare la sottoscrizione al telefono.

“L’ingresso nel segmento del Vita segna un passaggio importante nell’evoluzione dell’offerta insurtech – ha commentato Gianluca De Cobelli, Co-Founder e Ceo di Yolo Group – Sarà un primo test per capire l’orientamento del consumatore digitale verso una categoria di prodotti abitualmente collocata attraverso i canali fisici. È strategica, in questo senso, la partnership con MetLife, una compagnia di livello internazionale, specializzata nel ramo, che conosce bene il mercato italiano, grazie ad una presenza consolidata nel nostro Paese”.

Maurizio Taglietti, Direttore Generale di MetLife in Italia, ha aggiunto: “La partnership con Yolo è in linea con i nostri obiettivi strategici che hanno come capisaldi la crescita della nostra quota di mercato nella protection attraverso la multicanalità. In particolare, l’accordo contribuisce a rafforzare il presidio dei canali digitali e l’attrattività dell’offerta MetLife per il segmento dei millenials, con il quale Yolo è molto affine. Consideriamo un’opportunità la possibilità di integrare l’approccio on demand con degli strumenti di tutela del tenore di vita di lungo periodo come le temporanee caso morte, caratterizzati però da caratteristiche in linea con i bisogni di questo target quali la disponibilità on-line, la possibilità di personalizzazione, senza rinunciare a trasparenza e convenienza”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech

Lascia un commento