Insurtech, Prima Assicurazioni: accordo strategico con iptiQ (Swiss Re)

Massimo Bambini_Chief Underwriting Officer di Prima Assicurazioni

Insurtech, Prima Assicurazioni: accordo strategico con iptiQ (Swiss Re).

Prima Assicurazioni, tech company specializzata in polizze auto, moto e furgoni, ha annunciato un accordo strategico con iptiQ, piattaforma digitale e provider di assicurazioni white-label del Gruppo Swiss Re. iptiQ sta trasformando l’esperienza di acquisto delle polizze assicurative attraverso una tecnologia digitale avanzata per renderla più innovativa e accessibile. Attiva in 10 paesi distribuiti su 3 continenti, offre soluzioni assicurative digitali su misura.

In base all’accordo, Prima Assicurazioni distribuirà i prodotti iptiQ, permettendo al nuovo partner estero di sviluppare ulteriormente la propria presenza nel mercato italiano.

“Siamo entusiasti di avviare questa partnership strategica con Prima Assicurazioni e lanciare di conseguenza i nostri prodotti P&C sul mercato italiano”, commenta Sascha Türck, Head Business Development and Distribution iptiQ EMEA P&C. “Prima Assicurazioni e iptiQ – continua Türck – condividono un DNA e una visione molto simili sulla crescente importanza della tecnologia e del digitale nel settore assicurativo. Siamo convinti che questo ci darà la possibilità di esplorare ulteriori opportunità insieme”.

“Lavorando fianco a fianco con i colleghi iptiQ negli ultimi mesi abbiamo avuto conferma di quanto le due società condividano una mentalità innovativa e un approccio tech oltre a talento, passione ed energia”, commenta Massimo Bambini, Chief Underwriting Officer di Prima Assicurazioni, che ha seguito il progetto per la tech company milanese. “L’accordo – aggiunge Bambini – ha tutti i presupposti per avere successo nel lungo periodo e creare valore per tutti gli stakeholder. Siamo certi che la collaborazione potrà aprire nel tempo interessanti opportunità, coerentemente con la nostra strategia di sviluppo”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento