Insurtech, Qover assicura le bici elettriche di Cowboy

cowboy, insurtech qover

Insurtech, Qover assicura le bici elettriche di Cowboy.

Assicurare le nuove forme di mobilità è una delle sfide odierne del settore assicurativo. Una delle insurtech più attive in questo mercato è la belga Qover che pochi giorni fa ha annunciato una collaborazione con la società Cowboy per fornire una copertura assicurativa ai suoi ciclisti. Cowboy, infatti, sviluppa biciclette elettriche innovative, comprensive di app, freni idraulici, cambio di marcia intuitivo, luci integrate e batteria rimovibile.
“Cowboy aveva bisogno di un’assicurazione integrata verticalmente al 100%”, ha affermato Quentin Colmant, Ceo di Qover. “Per realizzarla, una squadra Qover interfunzionale, dagli specialisti delle assicurazioni agli sviluppatori, ha lavorato a stretto contatto con il team Cowboy. Il risultato è Easy Rider Standard e Easy Rider Plus”.

La soluzione assicurativa è stata sviluppata da Qover insieme a NN Insurance Services. Cowboy è attualmente attivo in quattro mercati: Belgio, Paesi Bassi, Germania e Francia. I pacchetti assicurativi saranno inizialmente venduti in Belgio e nei Paesi Bassi, seguiti da altri mercati.

I pacchetti forniti da Qover

Il pacchetto Easy Rider Standard assicura i proprietari di biciclette Cowboy contro i furti; i proprietari ricevono un buono per una nuova bici in caso di furto, quindi la loro mobilità non viene interrotta. Per presentare una richiesta di risarcimento i clienti devono solo scansionare una copia della loro denuncia alla polizia e compilare un breve modulo online sull’app Cowboy. Oltre all’assicurazione contro il furto, il pacchetto Easy Rider Plus offre un’assicurazione per danni in caso di vandalismo o incidente, garantendo al contempo un’assistenza clienti più rapida. Entrambi i pacchetti includono una notifica in tempo reale non appena la bici viene spostata senza che il proprietario si trovi nelle vicinanze, avvisandoli di un possibile furto o tentativo di danneggiamento. Cowboy, inoltre, fornisce una diagnosi completamente remota della salute della bici, eliminando la necessità di scattare foto o consultare esperti in caso di sinistro.

L’insurtech Qover

Qover ha recentemente raccolto 8 milioni di euro per accelerare la sua espansione europea e assicura già 50.000 persone in otto paesi europei attraverso partnership con aziende come Deliveroo.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento