Insurtech, raccolta record per la startup Hippo

insurtech, hippo

Insurtech, raccolta record per la startup Hippo.

Settanta milioni di dollari. E’ a quanto ammonta il finanziamento raccolto dalla startup insurtech Hippo in un round guidato da Felicis Ventures e Lennar Corporation, la più grande società di costruzione degli Stati Uniti. La società californiana ha fatto sapere che utilizzerà il capitale raccolto per accelerare la crescita e modernizzare ancora di più il prodotto di punta: l’assicurazione casa.

Solo nel 2018 Hippo ha rilasciato oltre 800 aggiornamenti di prodotto e ha raddoppiato il tasso di conversione online durante lo stesso periodo. Per intenderci in 10 mesi, la società ha aumentato le sue vendite di polizze del 30% mese su mese e lanciato il proprio servizio in 11 nuovi stati per un valore totale di oltre 25 miliardi di dollari.Oggi, Hippo è accessibile a più del 50% della popolazione di proprietari di case negli Stati Uniti e si prevede che tale numero raggiungerà il 60% entro la fine del 2018. Sempre nel 2018 Hippo ha lanciato la prima copertura assicurativa per le smart homes.

“L’acquisto a domicilio è il motore dell’economia americana, ma il processo di acquisizione di un’assicurazione per i proprietari di case – un requisito per la maggior parte dei proprietari di case – è stato prevalentemente analogico, arduo e inefficiente”, ha dichiarato Brendan Wallace, co-fondatore e managing partner di Fifth Wall, società che ha investito in Hippo e l’ha messa in contatto con Lennar. “Questa partnership rivoluzionaria è un ottimo esempio di come un incumbent immobiliare come Lennar possa influenzare i cicli di innovazione nel mercato, integrandosi con una startup best-in-class per far avanzare il settore”.

“Teniamo sempre a mente le considerazioni del cliente: dal primo contatto al monitoraggio – ha dichiarato Assaf Wand, co-fondatore e CEO di Hippo – Siamo ansiosi di espandere il nostro business, lanciare nuovi prodotti e portare il nostro incredibile servizio clienti a tutti i cittadini americani”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Lascia un commento