Insurtech, le due regole che le Assicurazioni devono seguire per non farsi trovare impreparate di fronte alla rivoluzione digitale

insurtech, regole

Insurtech, le due regole che le Assicurazioni devono seguire per non farsi trovare impreparate di fronte alla rivoluzione digitale

In un’intervista concessa a Insurzine nemmeno un anno fa, George Kesselman Founder e CEO di InsurTech Asia, aveva dichiarato: ““L’Asia sarà il mercato più caldo per l’Insurtech”.

Un anno dopo il giudizio non è cambiato. A dare credito alle parole di Kesselman è ora Michael Macaluey, Ceo di Quadrant Information Service, azienda leader nel fornire ai vettori di assicurazioni P&C servizi di analisi dei prezzi. “La tecnologia nel settore assicurativo ha raggiunto una massa critica. Dopo un decennio di progressi incrementali, gli assicuratori sono ora pronti a muoversi in un contesto di flessibilità, tecnologia e rapporti più stretti con i propri clienti”.

L’area maggiormente interessata a questi cambiamenti è l’Asia, dove organizzazioni governative come l’Insurance Authority di Hong Kong, incoraggiano le compagnie di assicurazione a sviluppare nuove tecnologie e ad abbracciare la data analysis per gestire i rischi e ridurre i costi dei loro prodotti.

Insurtech, l’attivismo di Alibaba

Un altro motivo per cui la regione è tra le più calde in questo progresso digitale è da ricondurre all’attivismo di giganti tecnologici come Tencent e Alibaba. Proprio l’azienda guidata da Jack Ma ha investito 1,7 miliardi di dollari nel settore assicurativo tramite la sua società di private equity Yunfeng Financial Group. In questo modo l’imprenditore cinese sarà azionista di maggioranza  di MassMutual’s Asia con sede a Hong Kong. Un controllo totale sulla società visto che il restante 40% sarà diviso tra SinaCorp e AntFinancial, entrambe di proprietà di Jack Ma.

L’intenzione alla base dell’investimento è quello di vendere nuovi prodotti assicurativi.

Insurtech, le regole da seguire

Per non farsi fagocitare dai big della tecnologia, le assicurazioni devono seguire due regole fondamentali. A spiegarle ci pensa Macauley.

 

“Sulla base delle conversazioni che abbiamo avuto con i nostri clienti sembra che ci siano due cose fondamentali che gli assicuratori devono fare per raccogliere i benefici e evitare i pericoli presentati da un mercato trasformato. Per abbattere alcune pareti, è essenziale che i team di dati e le squadre aziendali si capiscano molto, molto chiaramente, troppo spesso i ricercatori dei dati sono inconsapevoli di come l’azienda fa soldi. In secondo luogo, gli assicuratori devono stare al passo con gli sviluppi del settore. Per sapere mese per mese, e anche settimanalmente per settimana, quali cambiamenti sono in corso e come la società deve reagire a loro”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.
Andrea Turco

Andrea Turco

Classe 1986. Dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano nel 2012 approda a Termometro Politico e l’anno successivo a Smartweek. E’ Direttore Responsabile di InsurZine. Dal 2016 fa parte dell’ufficio stampa del Gruppo Galgano.

Lascia un commento