Insurtech, SoftBank in trattativa per partecipazioni nella start up PolicyBazaar

startup insurtech

Insurtech, SoftBank in trattativa per partecipazioni nella start up PolicyBazaar

Pare che SoftBank sia in trattativa per acquistare partecipazioni nella start up assicurativa PolicyBazaar per 800 milioni di dollari; tuttavia trova ostacolo nel limite per gli Investimenti Diretti Esteri fissato al 49% dalle politiche regolatorie in India, paese in cui è nata e ha sede la startup.

Le trattative sembrano essere scorrevoli ma potrebbero non andare a buon fine. Infatti PolicyBazaar risulta avere già investitori stranieri, ovvero Tiger Global Management e Temasek Holdings, che controllano il 48% delle partecipazioni della compagnia. Per SoftBank, dunque, il superamento della percentuale fissata potrebbe costituire un problema.

Un report di Bloomberg ha citato le parole di Yashish Dahiya, CEO e co fondatore di PolicyBazaar, mentre spiega che la compagnia non ha ricevuto alcuna offerta. “Il limite dell’IDE – ha detto – non sarà una sfida perché abbiamo offerte solide da parte di investitori domestici con un capitale in grado di bilanciare qualsiasi investimento straniero.”

Quando è stata contattata da Inc42, SoftBank si è rifiutata di fornire informazioni, mentre il portavoce di PolicyBazaar ha affermato che al momento non è in atto alcun aumento di capitale sociale e ha definito le notizie come puramente speculative.

Insurtech, Cos’è PolicyBazaar

Fondata nel 2008 da Yashish Dahiya, Alok Bansal and Avaneesh Nirjar, ex allievi dell’Indian Institute of Technology di Delhi e dell’Indian Institute of Management di Ahmedabad, PolicyBazaar è un portale online per poter comparare assicurazioni sulla vita e generiche. La startup inoltre include prodotti dalle principali compagnie assicurative indiane, per aiutare gli utenti nel decidere quale polizza è più adatta alle loro esigenze.

In un report di ET si evidenzia che, dopo aver segnato un fatturato totale di 33,8 milioni di dollari nel 2017 (anno fiscale), nel mese di dicembre 2017, è stato segnalato che la società intende aumentare il suo valore dagli attuali 500 milioni di dollari a 1,5 miliardi di dollari attraverso un’IPO. La startup, con la sua ampia gamma di investitori, tra cui Info Edge (India), Intel Capital, Tiger Global Management, Inventus Capital Partners e Ribbit Capital, ha chiuso i finanziamenti di Serie E e raccolto 163,6 milioni di dollari dalla sua fondazione.

PolicyBazaar è una tra le aziende leader che stanno sfidando il dominio di banche e compagnie assicurative statali. Secondo un rapporto Nasscom, il mercato indiano di software fintech dovrebbe toccare i 2,4 miliardi di dollari entro il 2020, partendo dagli attuali 1,2 miliardi di dollari. Invece, da Inc42 Datalabs, traspare che le startup di fintech hanno ricevuto il più alto investimento di sempre di 2,5 miliardi di dollari nel 2017 e hanno già raccolto più di 50 milioni di dollari dall’inizio del 2018.

Il mercato indiano delle assicurazioni è considerato enorme a causa del dell’ampio segmento di cittadini privi di assicurazione nell’economia indiana. Resta da vedere quale crescita di potere può portare SoftBank al mercato assicurativo con il suo investimento in PolicyBazaar.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Lascia un commento