Insurtech, la tecnologia cambierà drasticamente l’assicurazione auto: ecco come

insurtech, guida autonoma assicurazioni auto

Insurtech, la tecnologia cambierà drasticamente l’assicurazione auto: ecco come.

Auto a guida autonoma, car sharing e spostamento della responsabilità nei confronti dei costruttori, ridurranno il mercato delle assicurazioni auto del 70%, pari a 137 miliardi di dollari, entro il 2050. A dirlo è una ricerca effettuata da KPMG. Nel precedente rapporto, datato 2015,  la società di business advisory, aveva stimato la riduzione al 60% entro il 2040. Il declino è stato aggiornato dopo che KPMG ha visto al rialzo i dati relativi al “ritmo di cambiamento”.

Assicurazione auto, cosa cambia con la tecnologia

Ora il nuovo rapporto intitolato “The Chaotic Middle: The Autonomous Vehicle and Disruption in Automobile Insurance” evidenzia come ci sia bisogno di nuovi tipi di prodotti assicurativi. Una scelta obbligata. Basta leggere i dati dello studio che parlano di una diminuzione dei sinistri ed un aumento dei costi medi di riparazione. In entrambi i casi determinante sarà l’uso della tecnologia. Nel primo la guida autonoma renderà le auto più sicure riducendo del 90% la frequenza degli incidenti entro il 2050. Saranno invece i produttori di auto ad assumersi più rischi diventando di fatto i principali fornitori di assicurazione dei propri clienti e scavalcando in questo modo le compagnie tradizionali.

Secondo KPMG entro il 2050 ci sarà un significativo aumento delle assicurazioni sulla responsabilità dei prodotti pari al 57% mentre calerà al 22% l’assicurazione auto che conosciamo oggi. Inoltre la rapida espansione del car sharing porterà ad una richiesta di assicurazioni auto per flotte ad uso commerciale più che ad uso personale.

Secondo le stime di KPMG, entro il 2024 la maggioranza dei viaggi in città avverrà con il car sharing ed entro il 2035 questa pratica sarà la norma.

Insurtech, assicurazione auto e nuovi rischi

Come è facile prevedere, con l’avvento di nuove tecnologie nasceranno nuovi prodotti assicurativi. Uno di questi riguarderà il rischio informatico associato alle auto a guida autonoma. “Tutto ciò porterà le compagnie ad apportare inevitabili cambiamenti sia strategici che tattici” ha affermato Jerry Albright, responsabile dei rischi assicurativi presso KPGM.

Eppure non bisogna tralasciare la resistenza al cambiamento degli individui. Secondo un sondaggio condotto da AAA (American Automobile Association), tre quarti degli americani hanno affermato di aver paura nel viaggiare su un’auto a guida autonoma. Cambiamento sì, ma a piccoli passi.

 

Seguici sui nostri canali social: Facebook e Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.
Andrea Turco

Andrea Turco

Classe 1986. Laureato alla Cattolica di Milano in Linguaggi dei Media. Dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano nel 2012 approda a Termometro Politico e l’anno successivo a Smartweek. Nel mentre contribuisce alla realizzazione del magazine insurtech InsurZine. Dal 2016 fa parte dell'ufficio relazioni esterne del Gruppo Galgano.

Lascia un commento