Insurtech, una startup italiana tra i finalisti della competizione lanciata da RGAX

insurtech, patchai

Insurtech, una startup italiana tra i finalisti della competizione lanciata da RGAX.

C’è anche una startup italiana tra i cinque finalisti del concorso annuale Big Ideas lanciato a febbraio da RGAX, il motore di trasformazione di Reinsurance Group of America, importante riassicuratore di vita a livello mondiale. Si tratta di PatchAI, che ha sviluppato un assistente virtuale empatico basato sull’intelligenza artificiale per la raccolta e l’analisi predittiva di esiti riferiti dal paziente nelle sperimentazioni cliniche. Gli altri quattro finalisti sono Universal Health Chain (Spagna), Doctorly (Germania), SkinVision (Olanda) e Chronolife (Francia). Tutte società che lavorano o hanno sviluppato servizi per il settore salute. Il vincitore verrà annunciato a Parigi il prossimo 25 aprile e riceverà un premio di 10mila euro.

L’obiettivo della competizione lanciata da RGAX è identificare possibili soluzioni alle sfide che attualmente interessano le assicurazioni, sopratutto per quanto riguarda le assicurazioni vita e le assicurazioni sanitarie.

“Stiamo interagendo con gli attori esterni al mondo assicurativo e della riassicurazione perché riteniamo che abbiano idee che potrebbero favorire l’innovazione nel nostro settore e offrire chiari vantaggi ai clienti”, ha affermato Emmanuel Djengue, Innovation Director di RGAX EMEA. “Attraverso la competizione Big Ideas, lavoreremo con startupper e / o imprenditori con esperienza per far crescere queste idee, portarle sul mercato e costruire nuove imprese insieme”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento