Insurtech, Università Cattolica e RGI insieme per formare gli innovatori dell’assicurazione di domani

insurtech, cattolica

Insurtech, Università Cattolica e RGI insieme per formare gli innovatori dell’assicurazione di domani

L’insurtech mette le sue radici tra le aule universitarie. Sarà da lì infatti che arriveranno le nuove leve pronte ad innovare il settore assicurativo. Ed è proprio in quest’ottica che si iscrive la collaborazione tra Università Cattolica di Milano e RGIsocietà italiana leader nell’offerta di software e servizi tecnologici per il settore assicurativo. Le due realtà hanno collaborato per realizzare il primo Master Digital Innovation & Fintech 2017.

Il tutto supervisionato dal CeTIF, il Centro di Ricerca su Tecnologie, Innovazione e Servizi Finanziari dell’Università Cattolica di Milano.

Insurtech, in che cosa consiste il Master

Il Master si propone di formare i nuovi protagonisti della Digital Transformation, profili preparati a ricoprire le nuove professioni digitali, a comprendere le opportunità di innovazione fornite dalle nuove tecnologie, e ad acquisire le competenze per supportare i progetti di Big Data nel settore Finance oltre che una visione a 360 gradi dello scenario evolutivo del mercato digitale.

Grazie alla trentennale esperienza di RGI, che ha consentito di accompagnare alla digitalizzazione diverse compagnie assicurative, gli studenti hanno la possibilità di entrare in contatto con temi e strumenti di fondamentale importanza per lo sviluppo di progetti e approcci di Digital Transformation, quali Big Data, Internet of Things, Cloud Computing, etc.

I manager di RGI, quindi, partecipano al master in qualità di docenti e testimoni, condividendo il loro know-how e trasmettendo la loro passione per l’innovazione a chi un domani avrà la possibilità di rivoluzionare il mercato. Oltre alle docenze, RGI attiverà degli stage curricolari da minimo 500 ore e supporterà l’Università Cattolica nella selezione dei candidati al Master Digital Innovation & Fintech.

“Siamo felici di fornire il nostro contributo e collaborare con CeTif al Master Digital Innovation & Fintech per la preparazione dei giovani professionisti chiamati a confrontarsi su temi di innovazione sempre più chiave nel mercato assicurativo – dichiara Vito Rocca, CEO di RGI – Grazie alla nostra expertise, possiamo dotare gli studenti del know-how e degli strumenti necessari per entrare con successo in un mondo del lavoro sempre più orientato al digitale. Ma non solo, perché attraverso gli stage curricolari alcuni di loro potranno mettersi alla prova direttamente in RGI, dove tutto è orientato alla Digital Transformation e all’innovazione. Il futuro è in mano ai giovani e noi di RGI desideriamo contribuire per permettere loro di renderlo migliore.”

The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech

Lascia un commento