Insurtech, Wefox raccolta record: 650 milioni di dollari

Julian - Wefox Group CEO, insurtech

Insurtech, Wefox raccolta record: 650 milioni di dollari.

L’insurtech tedesca Wefox ha annunciato di aver raccolto 650 milioni di dollari in un round di finanziamento di serie C guidato da Target Global che ha portato la società ad una valutazione post-money di 3 miliardi di dollari. Già nel 2019 l’assicuratore digitale tedesco aveva raggiunto la valutazione di un miliardo. Da allora ha triplicato il suo valore. Al round di serie C hanno partecipato quasi tutti i grandi investitori esistenti: OMERS Ventures, G Squared, Mountain Partners, Merian, Horizons Ventures, Eurazeo, Mubadala Capital, Salesforce Ventures, Speedinvest, CE Innovation Capital, GR Capital e Seedcamp. A cui si aggiungono i nuovi investitori FinTLV, Ace & Co, LGT e la sua piattaforma di investimento affiliata Lightrock, Partners Group, EDBI, Jupiter e Decisive.

Le prossime mosse

A TechCrunch, il co-fondatore e Cfo Fabian Wesemann ha detto che la raccolta è avvenuta in tempi molto rapidi, appena quattro settimane. La società ha fatto sapere che mira ad aumentare i ricavi a 350 milioni di dollari quest’anno, dai 143 milioni del 2020. Wesemann ha aggiunto che la forza di Wefox sta nei suoi prodotti che hanno rappresentato il 30% delle entrate lo scorso anno. Wefox prevede inoltre una ripartizione equa tra la raccolta premi e le commissioni dal prossimo anno, trainata dall’espansione dei suoi prodotti di marca nei settori vita e salute, oltre a casa, responsabilità civile e auto.

Agenti ancora al centro

Wefox non è compagnia di assicurazioni diretta al consumatore: l’insurtech offre strumenti digitali che consentono agli agenti assicurativi di semplificare e automatizzare i processi. A detta della società, gli agenti sono ancora importanti nella fase di distribuzione: “La maggior parte delle insurtech afferma che gli agenti assicurativi sono morti. Diciamo: sono più vivi che mai” ha detto alla Reuters Julian Teicke, Ceo e fondatore della società. Ad oggi l’azienda ha 700 agenti che vendono esclusivamente prodotti a marchio Wefox mentre ha all’attivo un accordo di distribuzione con circa 5.000 broker associati.

“Abbiamo sviluppato la nostra attività in modo significativo negli ultimi sei anni. Quest’anno abbiamo compiuto diversi passi importanti, come l’unificazione del business sotto un unico marchio wefox, l’espansione in Polonia e la creazione di un team di deep tech a Parigi” ha aggiunto Teicke.

Wefox, Italia nel mirino

Wefox, presente in Germania, Svizzera e Polonia, utilizzerà i fondi raccolti per lanciare nuovi prodotti ed espandersi negli Stati Uniti in Asia e in Europa. Nel mirino c’è anche l’Italia dove l’insurtech ha all’attivo una partnership con Mansutti. Il broker assicurativo indipendente è founding partner dell’insurtech, e nel 2021 completerà un importante ingresso azionario in wefox. Dal 2018, le due società collaborano per adattare i servizi di wefox al mercato italiano.

“Mettere in collegamento compagnie assicurative, intermediari come financial institutions, consumatori ed esperti su una piattaforma digitale comune è l’obiettivo principale di wefox Group. Tutti gli attori possono gestire prodotti e servizi assicurativi e finanziari in modo intelligente ed efficiente – commenta Tomaso Mansutti, amministratore delegato di Mansutti  –  è possibile accedere ai contratti di assicurazione in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo e richiedere e stipulare nuovi contratti o abbandonare quelli vecchi con un solo clic; consulenti personalizzati digitali inviano le notifiche relative alle migliori opportunità di risparmio in modo neutrale, semplice e veloce a portata di app”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

One thought on “Insurtech, Wefox raccolta record: 650 milioni di dollari

Lascia un commento