Insurtech, Zurich sperimenta l’intelligenza artificiale

insurtech, intelligenza-artificiale-ibm

Insurtech, Zurich sperimenta l’intelligenza artificiale.

“Recentemente abbiamo introdotto l’uso dell’intelligenza artificiale per la gestione dei reclami. Il risultato? Abbiamo risparmiato 40 mila ore di lavoro e abbiamo portato il tempo di elaborazione delle richieste a cinque secondi l’uno”. A dirlo in un colloquio con la Reuters è Tom de Swaan, presidente di Zurich. Il colosso delle assicurazioni ha iniziato a marzo ad utilizzare l’I.A. per esaminare alcuni documenti tra i quali i rapporti medici.

“Prevediamo di ampliare l’uso di questo tipo di tecnologia ad altri documenti” ha aggiunto de Swaan. “L’accuratezza nella gestione è migliorata grazie all’apprendimento automatico. Ogni nuova esigenza porta ad ulteriori sviluppi e miglioramenti”.

Insurtech, l’Intelligenza Artificiale è il futuro?

L’utilizzo dell’intelligenza artificiale nel settore delle assicurazioni non è più una novità. L’assicuratore giapponese Fukoku Mutual Life Insurance, a gennaio, ha sostituito 34 assicuratori con “IBM Watson Explorer”, il sistema di intelligenza artificiale realizzato da IBM.

Insurtech, De Swaan “Nessuna paura di Google e Apple”

De Swaan ha detto di non temere la concorrenza dei giganti tecnologici come Alphabet di Google o Apple che secondo alcune indiscrezioni, starebbero valutando la possibilità di entrare nel mercato delle assicurazioni. E un’idea sul perché ancora questi giganti non abbiano fatto ancora la propria comparsa, il presidente di Zurich se l’è già fatta. “Nessuna delle società tecnologiche finora ha assunto un rischio assicurativo nel proprio bilancio. Il motivo è semplice – ha concluso De Swaan – Non vogliono essere regolamentate”.

The following two tabs change content below.
Andrea Turco

Andrea Turco

Laureato alla Cattolica di Milano in Linguaggi dei Media. Dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano nel 2012 approda a Termometro Politico e l’anno successivo a Smartweek. Nel mentre contribuisce alla realizzazione del magazine insurtech InsurZine. Dal 2016 è lavora presso l’ufficio stampa del Gruppo Galgano

Lascia un commento